Trasformazione digitale e mobilità sostenibile trascinano Bergamo tra le città più smart

Trasformazione digitale e mobilità sostenibile trascinano Bergamo tra le città più smart

Giacomo Angeloni, assessore all’Innovazione: «Cento per cento digitali entro il 2024»

Il futuro di Bergamo è sempre più green, sostenibile e connesso. Al quarto posto dopo Milano, Firenze e Bologna, della classifica ICity Rank 2019, il rapporto annuale di FPA – il capoluogo orobico continua a essere palestra di sperimentazione dell’innovazione, liberandosi da vecchi schemi. Bergamo si conferma prima tra i capoluoghi non metropolitani per la capacità di sfruttare appieno le potenzialità offerte dalla trasformazione digitale, premiando un approccio complessivo in ottica di ecosistema che coinvolge l’amministrazione comunale come regista della governance e l’insieme dei soggetti pubblici e privati che operano sul territorio come attori del cambiamento.

Dalle app municipali al Wi-Fi pubblico, dalla banda-larga all’IoT e alle tecnologie di rete, nel 2015 in diciottesima posizione in termini di innovazione su molti degli indicatori analizzati, Bergamo perfeziona il posizionamento del 2018, scalando un altro gradino e diminuendo la distanza con Milano. «Era difficile fare meglio dello scorso anno» – ci spiega Giacomo Angeloni, assessore all’Innovazione e Semplificazione del Comune di Bergamo.

«Siamo la prima città media nella classifica. È un risultato che deve incoraggiare a continuare il lavoro che stiamo facendo. Innovare e mettere la tecnologia al servizio dei cittadini è possibile. Digitalizzazione e dematerializzazione sono le parole d’ordine anche per il 2020. L’obiettivo è diventare cento per cento digitali entro il 2024, coinvolgendo il più possibile soggetti pubblici e privati nella realizzazione del Piano dell’innovazione che punta su ambiti strategici come la valorizzazione del patrimonio artistico, dei quartieri, della mobilità, il paesaggio e lo sviluppo economico».

Leggi anche:  Public cloud e security. La terra di mezzo della responsabilità condivisa

Per raccontare le tappe del lavoro che hanno portato il Comune di Bergamo sul podio delle città più smart, Giacomo Angeloni parteciperà alla Tavola Rotonda Smart City “La città intelligente, voglia di ripetibilità e coordinazione” che si terrà il 4 dicembre a Milano.