Microsoft Surface Duo 2 potrebbe avere tre schermi

Microsoft Surface Duo 2 potrebbe avere tre schermi
Ascolta l'articolo

Un recente brevetto ottenuto da Microsoft mostra un dispositivo che sfrutta la cerniera per mostrare un terzo display

I Surface Neo e Surface Duo a doppio schermo di Microsoft arriveranno nell’autunno 2020, ma gli ingegneri di Redmond potrebbero avere in programma di migliorarli in maniera importante, aggiungendo un terzo pannello ai display. Questo è quanto secondo un recente brevetto ottenuto dalla compagnia, che mostra un dispositivo pieghevole che assomiglia molto al Surface Duo ma con un terzo mini display aggiunto al centro.

Questo ulteriore pannello si trova sulla cerniera che separa i due schermi normali su entrambi i lati. Secondo il brevetto, Microsoft ritiene che un tale display potrebbe essere usato come un modo per colmare il divario tra i due schermi e presentarli come un unico fascio continuo quando è completamente aperto. Un’altra funzione per il mini schermo sarebbe quella di visualizzare notifiche, elementi dell’interfaccia utente, segnalibri e altri controlli, in maniera simile alla Touch Bar presente sui MacBook Pro.

Microsoft Surface Duo 2 e le nuove funzionalità

Lo spazio creato dalla cerniera che collega i due display di Surface Neo e Surface Duo è piuttosto sottile ma l’aggiunta di uno schermo sulla parte superiore lo rimuoverebbe completamente. Microsoft dovrebbe assicurarsi che il dispositivo disponga di una potenza di elaborazione sufficiente a bordo per gestire un trittico del genere ma hardware e software non dovrebbero avere problemi a farlo.

Il colosso di Redmond sta già lavorando su una versione personalizzata di Windows 10, denominata Windows 10X, che riorganizza il sistema operativo proprietario per funzionare in modo specifico con dispositivi a doppio schermo pieghevole. Con Surface Duo, Microsoft sta invece finalizzando una declinazione di Android, per offrire un’esperienza simile a quella di uno smartphone.

Leggi anche:  Xiaomi presenta Mi 9 Lite