Olimpiadi di Robotica 2020, la finale in diretta streaming

Olimpiadi di Robotica 2020, la finale in diretta streaming
Ascolta l'articolo

Acqua, terra e cielo. I robot al servizio del Pianeta. L’innovazione e la creatività degli studenti per un mondo più sostenibile

Le finali nazionali delle Olimpiadi di Robotica, progetto promosso dal Ministero dell’Istruzione e coordinato da Scuola di Robotica si svolgeranno online con una diretta streaming il 30 giugno 2020 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:00. Sarà possibile seguire l’intero evento su:  www.olimpiadirobotica.it/live.

Le Olimpiadi di Robotica, giunte alla sesta edizione, sono una gara dedicata agli studenti degli istituti superiori il cui tema, nell’edizione 2019-2020, è la sostenibilità ambientale. I progetti selezionati per la finale hanno individuato soluzioni per la protezione ambientale grazie all’utilizzo di robot operanti in ambienti acquatici, terrestri e aerei. A conquistare la medaglia nella passata edizione sono stati i team: “Hydrocarbot” dell’Istituto d’Istruzione Superiore Fortunio Liceti di Rapallo (GE); “HeartQuake” dell’Istituto d’Istruzione Superiore Galileo Galilei di Crema (CR) e “Giorgi” dell’Istituto Tecnico Tecnologico Giovanni Giorgi di Brindisi.

Quest’anno i team finalisti hanno dovuto lavorare a distanza a causa dell’emergenza Covid-19. Nella fase finale, si è svolto un hackathon tra le squadre che, non potendo incontrarsi in presenza, hanno collaborato on line in Alleanze formate da tre squadre.

La diretta streaming si svolgerà dalla sede di Liguria Digitale. Dopo il saluto, dell’amministratore delegato, Paolo Piccini, la finale sarà aperta da Anna Brancaccio del MIUR, Emanuele Micheli di Scuola di Robotica e dall’assessore della Regione Liguria, Ilaria Cavo.

La conclusione della giornata sarà affidata a  Ulla Engelmann, direttrice dell’Unità Tecnologie avanzate, cluster ed economia sociale presso il DG GROWTH della Commissione europea e dal robotico Bruno Siciliano dell’Università di Napoli Federico II.

Leggi anche:  #Europeanmobilityweek: Satispay contribuisce a facilitare il cambio di abitudini di spostamento

L’agenda della giornata è fitta di interventi e contributi. Molti gli ospiti che interverranno. Tra i robotici, Antonio Bicchi dell’Università di Pisa e dell’IIT, presidente di I-RIM (Istituto di Robotica e Macchine Intelligenti); Lucia Pallottino del Centro di Ricerca “E. Piaggio” e dell’Università di Pisa; David Scaradozzi dell’Università Politecnica delle Marche e il robotico fondatore della Roboetica, Gianmarco Veruggio.

Lorenzo Marconi del DEI di Bologna parlerà del progetto europeo Airborne per lo sviluppo di droni per la localizzazione rapida delle vittime sepolte dalle valanghe; il ricercatore Marco Tranzatto presenterà il robot ANYmal per soccorso e rescue, durante un test in diretta.

Tra gli ospiti che porteranno un contributo speciale e di ispirazione: Maria Sole Bianco, biologa marina e presidente di Worldrise che dal 2013 sviluppa progetti di conservazione e valorizzazione dell’ambiente marino. Boyan Slat, il giovane che si sta dedicando alla difesa dell’oceano, ci ha inviato i video delle operazioni di Ocean Cleanup, di cui è fondatore.

Durante la diretta, interverranno: la para-olimpionica Giulia Ghiretti, argento e bronzo a Rio, studentessa di bioingegneria; l’ingegnere Emilia Garito, fondatrice di Quantum Leap, inventrice ed esperta di innovazione; Alessandro Cricchio, cofondatore e amministratore delegato del campus genovese Talent Garden e Maria Grazia Mattei, fondatrice di MEET The Media Guru, il primo centro per la cultura digitale.

Parleranno di protezione ambientale: Emanuele Castagno del RINA; Maria Elena Artusi di Costa Crociera Foundation con il loro progetto “Guardiani della Costa” per il monitoraggio delle coste italiane a opera degli studenti; Francesca Spotorno dei Servizi Ecologici Porto di Genova; Giancarlo Reschigna Benturini, responsabile del Sustainability Reporting di Maire Tecnimont e Mario Pagani, che è stato Responsabile IT ambiente di A2A.

Leggi anche:  I 5 trend tecnologici per il 2020

Ana-Maria Stancu di Robohub Romania spiegherà come i robot possono aiutarci ad affrontare la pandemia COVID-19 e Pasquale Striano dell’Istituto Pediatrico “Giannina Gaslini” parlerà del progetto che ha visto un robot umanoide, NAO, rallegrare e ingaggiare i piccoli pazienti del dipartimento Neurologia pediatrica e malattie muscolari.

L’intera giornata sarà dedicata a riflettere su come la robotica possa migliorare la qualità della vita delle persone e del Pianeta, e come possa essere per i giovani una professione creativa e soddisfacente.

Scuola di Robotica si occupa da circa 20 anni di promuovere la robotica come propulsore di un’educazione permanente e di un nuovo tipo di aggiornamento professionale. Senza dimenticare che ogni nuova tecnologia apre problematiche e rischi che la stessa, se bene sviluppata, può aiutarci ad affrontare.