Facebook compra Atlas Solutions per migliorare la pubblicità

Il social network ha acquisito Atlas Solutions, società di advertising online, da Microsoft. L’idea è di rendere più efficace la raccolta di impression per gli inserzionisti di Facebook

Facebook, che è stato recentemente attaccato dagli hacker, lancia il guanto di sfida a Google e al suo servizio pubblicitario Adsense. Oggi è arrivata la conferma dell’acquisizione da parte del social network, a una cifra inferiore ai 100 milioni di dollari, dell’azienda di pubblicità online Atlas Solution di Microsoft.

Una nuova risorsa per gli inserzionisti

Pare che Facebook, che permetterà di inviare sms gratuiti tramite Messenger, abbia completato l’acquisizione per fornire uno strumento più efficace per misurare gli effetti della pubblicità sugli utenti social, oltre al fatto che la maggior parte delle aziende che utilizzano Facebook per il marketing si servono di Atlas Solution. In una nota ufficiale del social network si legge: “Atlas dispone degli strumenti necessari e idonei per permettere alla clientela di capire se la propria pubblicità arriva al giusto target di pubblico, e quindi di misurare l’efficacia delle loro campagne”.

Facebook vs Google Adsense

L’acquisizione di Atlas Solution permetterà a Facebook, che ha bloccato l’app di Twitter Vine sulla propria piattaforma, di tracciare gli utenti per conoscere il rendimento delle campagne pubblicitarie accelerando così l’avvicinamento all’advertising su siti terzi. Sta quindi per nascere un nuovo concorrente per Google Adsense, cosa che non farà sicuramente piacere a Big G, che pagherà 1 miliardo di dollari per rimanere sui device Apple, che dalla pubblicità ricava la maggior parte dei suoi introiti.

Leggi anche:  MED-TECH e innovazione – Praxe a Smau Milano