Fiat 500e: arriva negli USA l’elettrico del Lingotto

Le prime vetture saranno consegnate in California. Per sopperire alla mancanza di autonomia, Fiat ha stipulato un accordo con la società di noleggio Enterprise Holdings

A partire da quest’estate sbarcherà negli Stati Uniti la Fiat 550e, la versione elettrica della vettura di punta del Lingotto. La casa automobilistica torinese, che ha stretto una partnership con la società che gestisce Expo 2015, ha previsto una formula di pagamento che consiste in 999 dollari alla firma più 199 dollari mensili per 36 mesi. Il prezzo base è di 32.500 dollari, ma grazie agli incentivi statali e gli sconti Fiat la cifra può scendere a 20.500 dollari.

Un accordo per lunghe percorrenze

Per garantire ai propri clienti di percorrere lunghe distanze nonostante la limitata autonomia dell’auto, Fiat ha stipulato un accordo con Enterprise Holdings. La società di noleggio offre un pacchetto di 12 giorni di nolo gratuito per i primi 3 anni.

Design e novità

Esteriormente la 550e, disponibile nelle colorazioni bianco o nero con dettagli in arancione elettrico, è molto simile alla sua controparte classica, ma è all’interno che si notano le differenze. Gli interni sono stati rivisti con uno stile fra il retrò e il futuristico e sono presenti nuovi gadget tecnologici. Il nuovo display digitale TFT da 7” permette di visionare il livello di carica, il tragitto e le funzioni del mezzo, mentre il sistema di navigazione TomTom integrato consente di trovare le colonnine elettriche più vicine. Il cambio elettronico è particolarmente intuitivo grazie al pulsante per la selezione della trasmissione.

Leggi anche:  Smart factory. La persona è sempre al centro