Poste Mobile passa da Vodafone a Wind e diventa Full MVNO

Poste Mobile abbandona la rete Vodafone per quella Wind. Il cambiamento la renderà l’operatore digitale un Full Mobile Virtual Network Operator

Poste Mobile, il più grande operatore digitale italiano con 3 milioni di clienti, ha deciso di abbandonare la rete Vodafone, che investirà in 2 anni 3,6 miliardi di euro nel 4G italiano, per passare a Wind. La conferma arriva direttamente sulle pagine de La Repubblica.

3 milioni di SIM da sostituire

Con questa mossa, il servizio di Poste Italiane, che ha unito i propri sforzi con Eutelsat per sconfiggere il digital divide, diverrà un Full Mobile Virtual Network Operator (Full MVNO), cosa che gli permetterà di avere maggiore libertà nel creare le proprie offerte e renderele più competitive. Entro il prossimo giugno, Poste Mobile, il cui customer care su Facebook è risultato il più efficiente, sostituirà tutte le SIM dei suoi clienti con le nuove schede Wind. Il passaggio sarà graduale e dovrebbe riguardare prima i nuovi clienti e poi le vecchie utenze.

Leggi anche:  Moduli IO Link Turck Banner su un Super Yacht