Solar Impulse: un volo da San Francisco a New York grazie al sole

Nonostante alcuni problemi tecnici, l’aereo a propulsione fotovoltaica ha raggiunto l’aeroporto Jfk di New York dopo aver compiuto il primo “coast to coast” ecologico

Per un attimo si è temuto che l’impresa non potesse realizzarsi ma alla fine l’aereo alimentato dall’energia solare, Solar Impulse, ha raggiunto l’aeroporto JFK di New York dopo aver sorvolato tutti gli Stati Uniti. Il velivolo era partito il 3 maggio dal Moffet Air Field della NASA, vicino a San Francisco, per fare poi tappa a Phoenix, Dallas, St.Louis e Washington. Proprio l’ultimo tratto della traversata dalla capitale alla Grande Mela è stato il più difficoltoso a causa di uno strappo nell’ala di sinistra. “Per un istante si è pensato anche di abbandonare la missione sopra l’Atlantico”, ha dichiarato il pilota svizzero Andre Borschberg.

Il problema tecnico

Il problema all’ala è sorto all’altezza del Toms River, in New Jersey. Dopo pochi minuti un elicottero era decollato per verificare l’entità del danno e dopo l’analisi si è deciso di accorciare la rotta e anticipare l’atterraggio. Dopo 18 ore e 23 minuti il Solar Impulse ha raggiunto Washington con qualche brivido ma, come ha sottolineato il team a cura del progetto, “Borschberg non è mai stato in pericolo”.

Un’impresa green

“Volare “coast to coast” è sempre stata un’impresa mitica – ha dichiarato il compagno d’avventura di Borschberg, Bertrand Piccard – “Abbiamo spinto i confini delle energie pulite e rinnovabili a livelli senza precedenti”. Solar Impulse, dal peso di 1,6 tonnellate e con un’apertura alare di un Airbus 340 (64 metri), ha viaggiato per 5.600 chilometri ad una velocità media di 28,8 nodi. Il velivolo è rimasto in quota per 105 ore e 41 minuti, spingendosi sino a 11mila metri di altezza. La prossima sfida per gli eco-piloti è compiere il giro del mondo.

Leggi anche:  Uber, ad agosto riprendono i test per le self driving car

Un’altra impresa nel campo dei veicoli a propulsione green è stata compiuta dal catamarano MS Turanor di PlanetSolar che grazie all’energia solare ha attraversato l’Atlantico, da Las Palmas in Spagna fino a Saint-Martin nelle Antille Francesi, in soli 22 giorni.