Chi l’ha trovato? G-tag

G-tag è un marcatore Bluetooth di ultima generazione che cerca, tiene d’occhio e trova tutti gli oggetti ai quali è collegato

Statisticamente si sprecano ben 38 giorni della propria vita alla ricerca delle chiavi, dell’auto o di casa che siano. Le signore poi tendono a perdere altri 107 giorni con le loro borsette, rovistandoci dentro o addirittura alla loro ricerca. Sia che siamo sbadati o sfiancati dai ritmi moderni, sia che ci succeda di tanto in tanto, sia che siamo “smarritori” seriali, tutti perdiamo qualcosa. Le statistiche riportano che perdiamo una media di nove oggetti a settimana (Dati elaborati da Gigaset AG). Sempre secondo le statistiche (assicurative in questi caso) passiamo almeno 15 minuti al giorno alla ricerca di oggetti smarriti: chiavi, occhiali, portafogli, telefoni sono in testa alla classifica (Fonte: Esure).

Decisamente un sacco di tempo perso.

Ma Gigaset ha deciso di restituirci tutto il tempo che noi sprechiamo alla ricerca dei nostri oggetti smarriti. E lo fa con un’innovazione, G-tag. G-tag è un marcatore Bluetooth di ultima generazione che cerca, tiene d’occhio e trova tutti gli oggetti ai quali è collegato. Abbiamo tutti innumerevoli oggetti ai quali teniamo moltissimo e, con delle scale di priorità, dai quali non vogliamo assolutamente essere separati. Quantomeno vogliamo immediatamente avere a portata di mano le cose nel momento in cui ne abbiamo bisogno o voglia di averli a disposizione. Non importa che siano costosi, sono oggetti che non devono essere persi. Che siano chiavi o computer portatili, che siano biciclette o il cellulare, il portafoglio o il passeggino, la macchina fotografica o il nostro “pet” tutto può essere dotato di un G-tag.

Leggi anche:  Motorola prepara uno smartphone con fotocamera da 200 megapixel

Inventato per aiutare a trovare le cose

Oltre alla sua funzione principale del cercare, o per meglio dire, trovare le cose, quest’innovazione offre, nell’ambiente Bluetooth, altre funzioni di assoluto uso quotidiano. Per esempio, la funzione di posizionamento che consente di trovare immediatamente dove abbiamo parcheggiato la nostra auto in una città sconosciuta, in un grande parcheggio di un supermercato, di un aeroporto, di uno stadio. O ancora una funzione lista che ci ricorda cosa portare con noi quando usciamo di casa. O un allarme che suona quando un oggetto “taggato” esce dal raggio Bluetooth del nostro smartphone, indicandoci che l’abbiamo dimenticato.

Tecnologia in sintonia con i tempi

Tutte le funzionalità del G-tag sono attivabili attraverso l’App gratuita Gigaset G-tag. Facile da installare su tutti i dispositivi mobili con Android 4.4.2 o iOS 7 e superiori, rende l’operatività di G-tag un gioco da ragazzi. La base è la tecnologia Bluetooth 4.0 BLE , che mantiene una connessione permanente a qualsiasi numero di G-tag, grazie al basso consumo energetico di questa generazione di Bluetooth. La batteria, a differenza di prodotti analoghi disponibili sul mercato, può essere sostituita molto semplicemente permettendo il riutilizzo dell’apparecchio. ” Si può perdere una chiave o i documenti importanti per una riunione. Abbiamo sviluppato G-tag per far risparmiare ai nostri clienti il fastidio che comporta la ricerca”, ci spiega Oliver Diener, responsabile del settore “Convenient Living” di Gigaset. “Ricerca, sorveglia, trova ricorda e lancia un allarme. Tante cose in un unico piccolo dispositivo ma così facile da controllare grazie ad uno smartphone sul quale abbiamo scaricato l’app adeguata. Abbiamo cercato di regalare un po’ di tranquillità e il risparmio di un sacco di tempo normalmente perso inutilmente. Anche se una singola ricerca può costare solo un po’ di tempo, è statistico che spesso i secondi diventano minuti, ore o giorni. G-tag è lì per evitare questo “.

Leggi anche:  Apple non è finita, arriverà anche un Mac mini

Intelligente in termini di prestazioni, funzionamento e colore

Gigaset G-tag è compatibile con smartphone Android con la versione 4.4.2 e superiori che hanno Bluetooth 4.0 e con i prodotti Apple di generazione iPhone 4s, iPad 3, iPad mini o iPod touch 5 con iOS7 e oltre. Grazie alla tecnologia Bluetooth 4.0 BLE, G-tag ha un raggio fino a 30 metri*. L’applicazione Gigaset G-tag può essere scaricata gratuitamente da Google Play o iTunes Store. E’ molto “user friendly”, facile sia da usare che da installare. G-tag si integra perfettamente nella vita quotidiana di tutti noi, ed è disponibile in colori nero, bianco, rosso, verde e arancione e in diverse confezioni.