Google rivoluzionerà l’e-commerce con il tasto “buy”?

Google introdurrà il tasto

Google potrebbe permettere di acquistare prodotti direttamente dal suo motore di ricerca, lanciando così la sfida ai colossi eBay e Amazon

Nel corso degli anni l’e-commerce e il giro d’affari ad esso collegato è cresciuto esponenzialmente. Per Google si tratta di un’occasione troppo ghiotta per non prenderla seriamente in considerazione e secondo quanto riferisce il Wall Street Journal Big G ha già in mente un’idea che potrebbe cambiare gli equilibri del settore. L’azienda di Mountain View potrebbe sfidare colossi come Amazon e eBay inserendo un tasto “compra” all’interno del suo motore di ricerca.

Google vs Amazon: arriva il tasto “compra”?

Il presidente di Google, Eric Schmidt, aveva in passato dichiarato che Amazon era il vero rivale dell’azienda di Mountain View e ora pare che dalle parole si sia passati alle vie di fatto. L’idea di Big G è piuttosto semplice. Quando l’utente cercherà un determinato prodotto sul proprio motore di ricerca avrà la possibilità di comprarlo cliccando sul tasto “buy”. A quel punto verrà indirizzato verso il box “Shop on Google”, dove potrà visionare ulteriori informazioni sul prodotto e procedere all’acquisto direttamente dalla piattaforma e senza passare dal sito del venditore. Google, che ha sorpreso tutti con il lancio di Google Fi, non guadagnerà dalla transazione ma dalla pubblicità legata alla sezione “Shop on Google” e non effettuerà le consegne in prima persona. Inoltre, la novità dovrebbe interessare inizialmente solo smartphone e tablet. Per Big G si tratterebbe di una mossa strategica, in quanto qualche giorno fa il numero delle ricerche su mobile ha superato quelle su PC.

L’idea del tasto “buy” all’interno di Google Search non è poi così remota. L’azienda di Mountan View permette di acquistare alimenti attraverso il suo motore di ricerca e allargando i rivenditori partner non sarebbe difficile allargare il servizio ad altre categorie di prodotti. Si vocifera che Google abbia già avviato i contatti con diverse catene di negozi e che Macy’s abbia già dato il suo assenso a partecipare al progetto. Ulteriori informazioni sull’ingresso nel mondo dell’e-commerce da parte di Big G potrebbero arrivare alla conferenza per gli sviluppatori I/O 2015 (28-29 maggio).

Leggi anche:  Ex di Dropbox denunciano discriminazione di genere in azienda