Il QR Code è il futuro del prelievo bancario

qr code per il prelievo di denaro

Unicredit ha lanciato un servizio di prelievo e deposito di contante tramite QR Code che elimina il problema delle code agli sportelli

Il QR Code (Quick Response Code) è una tecnologia che permette di accedere a servizi e contenuti inquadrando con la fotocamera del proprio smartphone un particolare codice a barre. Questo sistema permette ad esempio di visualizzare informazioni aggiuntive fotografando un’immagine e, in alcuni città italiane, consente di comprare e scansionare i biglietti per i mezzi pubblici. Con la diffusione dell’home banking e dei pagamenti digitali, il QR Code potrebbe essere utile per assolvere alcune funzioni bancarie e velocizzare o eliminare del tutto la classica coda agli sportelli.

Prelevare contante con il QR Code

Tramite apposite app e la fotocamera di uno smartphone si potrà ad esempio prelevare e inviare denaro con un notevole risparmio di tempo. Il QR Code ci permetterebbe di abbandonare definitivamente le carte di credito e i codici di autenticazione ad esse connesse. In Italia la prima a sfruttare questa tecnologia a tale scopo è stata Unicredit. L’istituto bancario ha dotato alcuni bancomat di un QR Code che attraverso la relativa app per l’home banking consente di prelevare contante e depositarlo. Il tutto avviene dopo che il proprio conto bancario è stato predisposto per questa operazione.

In pochissimo tempo l’e-finance ha subito un vero e proprio boom di servizi. Apple e Google hanno lanciato le rispettive piattaforme per il pagamento contacless Apple Pay e Android Pay e anche Samsung, che è tornata a vendere più smartphone della rivale di Cupertino, ne ha seguito le orme con un servizio di pagamento online del tutto simile. Di questo passo, nel prossimo futuro monete e banconote diverranno obsolete.

Leggi anche:  Covid-19 traina la digitalizzazione dei sistemi di pagamento e l’abbandono del contante in Italia