Google prepara una chat con intelligenza artificiale

Google chat chatbot

Google sta sviluppando una nuova app di messaggistica dotata di chatbot in grado di rispondere alle domande degli utenti come fa Facebook M su Messenger

Google non ha ottenuto il successo sperato con Hangouts e ha perso terreno nei confronti di Messenger e WhatsApp, che presto potrebbe rendere disponibili le videochiamate. Il software di Big G raccoglie in un’unica piattaforma chat, SMS, MMS e chiamate ma gli utenti preferiscono altri tipi di servizi, come appunto quelli forniti dal social network di Menlo Park. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, l’azienda di Mountain View starebbe quindi sviluppando una nuova chat che grazie all’intelligenza artificiale sarà in grado di rispondere a ogni quesito posto dall’utente.

Il nuovo servizio sarà dotato di diversi chatbot, ovvero degli assistenti virtuali che basandosi sulle conversazioni passate sapranno suggerire la risposta migliore alle domande dell’utente, che con ogni probabilità potranno essere poste anche in forma vocale. Il sistema ricalca il servizio offerto da Google Now, che ora è presente in ogni app grazie alla funzione “Now Ovunque”, ma sarà disponibile come app stand alone. Ancora non è chiaro quando verrà rilasciato, ma secondo alcuni le prime API per gli sviluppatori potrebbero essere annunciate durante l’I/O 2016 che si terrà in primavera.

La tecnologia dei chatbot è già disponibile su app come Telegram e Messenger. La chat russa ne utilizza di diversi e specifici per ogni argomento. Tra l’altro questi assistenti vocali  sono stati realizzati dalla startup 200 Labs, che Google avrebbe provato ad acquisire lo scorso ottobre. Facebook invece ha introdotto questa tecnologia in Messenger l’estate scorsa con il nome di Facebook M.

Leggi anche:  Oracle: nuovi strumenti per la logistica aiutano ad aumentare l'efficienza e il valore della supply chain