Apple lancia la piattaforma per la salute

apple carekit

La Mela ha reso disponibile CareKit agli sviluppatori, dando il via al nuovo mondo della salute in mobilità

Non è una novità, almeno non del tutto. Già con gli iPhone 6 e 6 Plus, e relativo sistema operativo, era possibile tracciare l’andamento della propria salute sfruttando l’applicazione di default di Apple e impostando in manuale alcuni parametri. Pensiamo a quel progetto come ad una versione beta, una sorta di campo di prova per quello che è oggi CareKit. Presentata durante l’ultimo keynote, quello in cui l’azienda ha svelato iPhone SE, la piattaforma per la salute di Apple è ora un ecosistema decisamente più ampio e ricco di opportunità, soprattutto per gli sviluppatori che potranno realizzare app che tracciano vari parametri degli utenti con un iPhone o un Apple Watch.

Di cosa si tratta

D’ora in poi quindi, tutti potranno sviluppare applicazioni in grado di prendere nota dei ritmi cardiaci, dei valori del diabete o della regolazione delle abitudini alimentari. Sono quattro le app create partendo dal CareKit; tra queste anche Glow Nature, che è in grado di registrare le informazioni sulle donne in gravidanza, informando anche gli utenti di quali progressi sta facendo il bambino e della necessità, a tempi stabiliti, di effettuare un controllo dal medico. Insomma, lungi dal pensare che il telefono possa sostituire il rapporto con il proprio dottore di fiducia o altre figure specializzate, ma la nuova tecnologia permette di seguire più da vicino come cambiano le proprie abitudini, imparando ad ascoltare non solo le indecisioni del fisico, quando qualcosa non va, ma anche gli squilli del cellulare.

Leggi anche:  Atos e VMware insieme per aiutare le aziende clienti a realizzare valore dai dati in modo più semplice