Google Posts: Big G testa il suo Instant Articles

Google Posts

Google Posts è una piattaforma che permette di pubblicare testi e contenuti multimediali direttamente sul motore di ricerca

Quando Facebook ha annunciato il lancio di Instant Articles, il settore delle news online è cambiato per sempre. La piattaforma consente di caricare articoli comprensivi di contenuti multimediali direttamente all’interno del social network, cosa che velocizza il loro caricamento e aumenta il tempo di permanenza degli utenti. Ora che Instant Articles è stato esteso a tutto il mondo dell’editoria pare che Google voglia riprendersi il primato dell’informazione online con Google Posts.

La piattaforma di Mountain View, che ha stretto un patto con Fca per lo sviluppo delle self driving car, nasce come strumento di informazione elettorale. I candidati alle primarie statunitensi potevano utilizzare il servizio per caricare un documento testuale di al massimo 14mila caratteri, corredato di foto e video, per consentire agli elettori di avere un accesso facilitato al proprio programma. Come rivela il Wall Street Journal, ora l’esperimento di Google Posts è stato esteso ad aziende locali, che possono pubblicare i propri contenuti editoriali direttamente dentro il motore di ricerca.

“Utenti verificati e organizzazioni ora possono comunicare con testi, immagini e video direttamente su Google. Creare contenuti è semplice e veloce. Una volta pubblicati, i post appariranno direttamente tra i risultati di ricerca relativi a chi li ha realizzati. Ogni post potrà poi essere condiviso sui social network più popolari”, si legge sul sito di Google Posts.

Leggi anche:  Google aggiunge informazioni sul Covid-19 nelle ricerche di viaggi