Giugno, i giri di poltrona dell’ICT

carriere marzo 2019

MATTHEW P. MOYNAHAN

Ha 45 anni e alle spalle oltre 20 anni di esperienza acquisita in alcune delle più importanti realtà della sicurezza e dell’information technology a livello mondiale. Un bagaglio che gli è valso la nomina a nuovo chief executive officer di Forcepoint. Fra gli obiettivi principali di Moynahan figura quello di completare l’integrazione delle soluzioni delle tre aziende coinvolte nella joint-venture che ha dato vita alla società texana in una piattaforma cloud-centrica unica.

LUCA ROSSI

In Lenovo dal 2015 e già presidente della regione Latin American, succede a Eric Cador nell’incarico di presidente dell’area EMEA. Rossi, che reggerà entrambe le regioni, prima del suo ingresso nella multinazionale ha militato in Acer, da ultimo come presidente EMEA e nei sei anni precedenti con altri ruoli, mentre prima ancora è stato general manager di Asus Europa, dopo aver fondato e guidato per 11 anni una società di system integration in Italia.

ANDREA RAGAZZI

Da due anni in Avaya, all’attuale incarico di amministratore delegato per l’Italia, affianca la nomina di vicepresidente per il Sud Europa. Una carriera, quella di Ragazzi, che l’ha visto acquisire un’esperienza di lungo corso nelle vendite, in virtù dell’attività in Oracle, HP e Invensys (adesso Schneider Electric). Da citare per la società anche l’attribuzione della vicepresidenza per il Nord Europa a Ronald Rubens.

MASSIMO FATATO

Dalla sua può mettere in giusta evidenza un percorso venticinquennale nel contesto mondiale delle telecomunicazioni. Percorso che ha portato Fatato alla nomina di vice president of telecommunications EMEA di Red Hat. E questo dopo la sua esperienza in HP in qualità di general manager dell’offerta OSS, Operations Support System, a livello mondiale e le diverse posizioni precedentemente ricoperte in società del calibro di Cisco e Accenture.

Leggi anche:  Perché Microsoft vuole comprare Discord

LOSI, Z. RADUMILO

A entrambi fanno capo due nuove nomine in casa SAP. Cremonese, classe 1968, in azienda dal 2001 e con negli ultimi due anni incarichi strategici svolti nella prevendita sia in ambito EMEA che in Sud Africa, quale head of presale Africa con base a Johannesburg, Matteo Losi è l’innovation sales director di SAP Italia. Ruolo nel quale è subentrato a Zoran Radumilo, a sua volta nominato VP e general manager telco industry di SAP EMEA.

GIUSEPPE MASSAROTTI

è stato nominato managing director di Altea Digital, dopo essere entrato in Altea Federation a novembre dello scorso anno, quale domain & portfolio director, responsable for new solutions strategy & adoption. Nel passato di Massarotti risaltano i 18 anni in SAP Italia, durante i quali ha svolto compiti in vari contesti aziendali fra cui l’ultimo è stato l’area canale, a livello di partner manager, business developer e infine responsabile del canale di rivendita.

EMILIO MISURIELLO

Esri Italia, distributore ufficiale in Italia della global company di Redlands (USA), l’ha scelto come amministratore delegato. Laureato in architettura al Politecnico di Torino e forte di una consolidata esperienza nel comparto dei sistemi geospaziali, Misuriello vanta rilevanti trascorsi nei campi dell’e-government, della progettazione europea e del marketing ed è stato presidente di GisItalia, CEO di ISE-Net e presidente di MapSAT.