Satya Nadella di Microsoft: “Le AI guideranno la digital transformation”

Il successo del Paese passa da digitalizazzione e formazione. Parola di Satya Nadella

Durante la WPC 2016 il CEO di Microsoft Satya Nadella ha parlato di Digital Transformation e delle opportunità offerte dall’intelligenza artificiale

Nel corso della Worldwide Partner Conference 2016 di Toronto, il CEO di Microsoft Satya Nadella ha illustrato alcuni dei progetti futuri a cui l’azienda sta lavorando e ha messo in primo piano la Digital Transformation. Il numero uno del colosso di Redmond è convinto che nei prossimi anni “ogni business sarà un digital business”.  Le aziende sono infatti “alla ricerca di nuovi modi per massimizzare i profitti, rafforzare il rapporto con i propri clienti, ottimizzare le operazioni e dare più capacità ai propri dipendenti. La combinazione di questi fattori, insieme con l’uso delle tecnologie, permette di ridefinire il modo di fare business”. Questo cambio di paradigma può avvenire anche grazie allo sviluppo dell’intelligenza artificiale. Le AI, ha sottolineato Nadella, “devono essere su misura per ogni settore, per ogni azienda, per ogni micro-attività svolta da ciascuna persona. Ogni sistema di intelligenza deve ruotare intorno a una persona e comprendere tutto ciò che sta succedendo”.

In sostanza il CEO di Microsoft ha confermato quello che Facebook ha già capito da tempo: i bot sono lo strumento che porteranno le aziende a nuovi traguardi. “Per quanto sofisticato possa diventare l’accesso ai dati, si tratta comunque di utilizzare un menu, imparare a navigare in un sistema. Proviamo a immaginare cosa succederebbe se insegnassimo ai computer il linguaggio umano, se usassimo i bot come interfaccia?”, ha detto Nadella riferendosi a Cortana.

Dal punto di vista dei prodotti, Nadella ha incentrato il suo discorso su Microsoft Dynamics 365, una piattaforma cloud che unisce CRM ed ERP, e AppSource, un ecosistema di oltre 200 app di tipo SaaS realizzate da Microsoft insieme ai suoi partner. Nadella ha trovato tempo anche per parlare dei visori Hololens, che pare saranno presto disponibili sul mercato consumer.

Leggi anche:  ChainOn: la blockchain per lo sport