Realtà virtuale, il prossimo passo è la TV

Sky lancerà presto un’app per iOS e Android con cui vivere gli spettacoli e gli eventi sportivi in 3D con visori differenti

Manca oramai poco all’arrivo di PlayStation VR, mentre le vendite di HTC Vive e Oculus fanno registrare un buon interesse di pubblico. Ma la massa, quella degli indecisi che non hanno intenzione di spendere centinaia di euro per provare un’esperienza di cui non sono sicuri quanto valga la pena, si sono concentrati altrove. Pensiamo allora all’estrema economicità dei Google Cardboard ma soprattutto della versatilità e ottimo feedback dei Gear VR. Se dal punto di vista hardware le soluzioni non mancano, è il mondo software che deve fare la differenza. L’ultima azienda decisa a innovare nella direzione della realtà virtuale è Sky.

Il progetto

Si chiama Sky VR ed è l’applicazione che presto gli utenti iOS e Android potranno scaricare per accedere a una serie di contenuti esclusivi in modalità immersiva. Come detto, a farla da padrone saranno i Gear VR, attualmente disponibili per la gamma di smartphone Galaxy S6, S7 e Note7, ma anche gli stessi Cardboard di Big G e i più performanti Vive e Rift. In sintesi, Sky VR permetterà di godere di contenuti in tre dimensioni che vanno dallo sport al cinema, tra cui The Martian e Star Wars usando il proprio smartphone e gli occhialini in dotazione. Ma non solo: Sky ha dedicato alla realtà virtuale anche due produzioni ad-hoc, si tratta di Sky Sports: Closer con la partecipazione di David Beckham e SKy Arts con il corpo di ballo nazionale britannico Giselle.

Leggi anche:  Le previsioni di HPE Aruba per il 2022