SpaceX ci porterà su Marte? C’è anche Boeing

marte sole atmosfera

Il progetto di Elon Musk è concreto ma prima di lui potrebbe arrivare la compagnia aerea già attiva per un razzo spaziale. La conferma del CEO

La storia dell’uomo che arriva su Marte è vecchia e risale almeno allo sbarco sulla Luna. Da quel momento tutto sembrava possibile alla nostra razza, nemmeno i confini dell’Universo erano più preclusi. Sarà semplice comprendere dunque quanto le dichiarazioni di Elon Musk e l’avanzamento dei lavori che circondano il Mars Rover (ribattezzato poi navicella “intergalattica”) della sua SpaceX, infiammino i sogni di tutti, convinti che un giorno si potrà davvero viaggiare con destinazione Marte. Musk è convinto di poter realizzare il suo lungimirante progetto nel giro di qualche anno e potrebbe non essere il solo.

Anche la compagnia aerea

A seguire le orme del fondatore di Tesla è Boeing, la storica compagnia che ha dato i natali ai famosi aerei di linea 737 e 747. Stando al CEO Dennis Muilenburg, il primo uomo che metterà piede sul pianeta rosso viaggerà su un razzo con il suo marchio. “Sono convinto di questo” – ha ribadito durante la conferenza Whats Next di Chicago, lasciando intendere di aver colto la sfida lanciata dallo stesso Elon Musk quando, dal palco del meeting di Guadalajara, aveva invitato altre compagnie a esplorare le possibilità del viaggio verso le nuove frontiere. Boeing non è novizia al circuito spaziale. Si deve al suo team specializzato il progetto Space Launch System (SLS), finalizzato alla costruzione di un razzo in grado di portare fino a 20 tonnellate cubiche di materiale oltre l’atmosfera, su un asse teorico che collega la Terra a Marte. Questo servirà a rifornire di tutto il necessario gli abitanti del pianeta, fino a quando la produzione di ogni bene di prima necessità si sposterà totalmente dall’altra parte del cielo.

Leggi anche:  Diventare un’azienda ecosostenibile