Google Play festeggia i primi 5 anni

Google rivede la sua politica europea per le licenze di Android
Google offre maggiore possibilità di personalizzazione ai produttori di smartphone ma questi dovranno pagare di più per il servizio

In 5 anni Google Play ha raggiunto 1 miliardo di utenti al giorno e ha aggiornato il suo catalogo musicale fino ad arrivare a 40 milioni di brani

Il 6 marzo 2012 Android Market è diventato Google Play e da semplice negozio di app si è trasformato in una piattaforma in grado di offrire contenuti multimediali di vario tipo dalla musica ai film fino ai quotidiani. Il servizio di Mountain View ha festeggiato ieri i suoi primi 5 anni e Big G ha voluto celebrare la ricorrenza elencando alcuni numeri da esso raggiunti. Ogni giorno un miliardo di utenti di 190 Paesi nel mondo utilizzano Google Play. La piattaforma ha superato i 40 milioni di brani disponibili, oltre 5 milioni di libri e si adattata alle nuove tecnologie come gli smartwatch e la realtà virtuale.

“Oggi Google Play celebra il suo quinto compleanno! – si legge nella nota diffusa dal colosso del web – Il 6 marzo 2012 abbiamo aperto le nostre porte digitali per offrirvi un negozio unico dove trovare le vostre applicazioni preferite, i giochi, i film, gli show televisivi, la musica e i libri, potendovi accedere in qualunque momento da laptop, a casa, sulla TV o in mobilità, sia online che offline”.

[ot-video type=”youtube” url=”GdZxbmEHW7M”]

Google ha anche stilato una classifica dei contenuti più scaricati di sempre dal suo store digitale. Tra i giochi la corona è di Candy Crush Saga mentre l’app con maggiori download è Facebook, seguita da Messenger. Per la musica “Thinking Out Loud” di Ed Sheeran si piazza in prima posizione mentre l’album più scaricato è “25” di Adele. Infine, “The Interview” e “50 Sfumature di Grigio” sono rispettivamente il film e il libro più acquistati su Google Play.

Leggi anche:  Cia–Agricoltori Italiani, la scelta digitale