Facebook: nuova funzione per zittire gli amici fastidiosi

Facebook testa in Colombia la sua app per il dating online
Facebook, ecco come funziona la sua sezione per far concorrenza a Tinder

Facebook sperimenta una funzione per nascondere i post a tempo. Messenger invece raggiunge WhatsApp per numero di utenti

Fino ad oggi per vedere scomparire da Facebook ogni post di qualcuno con cui non vogliamo più avere nulla a che fare esistevano solo due opzioni: smettere di seguirlo o cancellarlo dagli amici. Per il social network entrambe le possibilità sono un problema perché riducono le interazioni tra gli iscritti. L’azienda di Menlo Park, che sta sperimentando in segreto i profili privati, ha quindi pensato a una soluzione intermedia e molto meno radicale.

Facebook sta testando una funzione che permetterà di zittire uno o più amici per un breve periodo di tempo. In questo modo qualsiasi cosa condivideranno non comparirà sulla nostra News Feed, ma non per sempre. Il tool, sottolinea TechCrunch, potrà essere utilizzato anche per le pagine e i gruppi. L’utente potrà scegliere se nascondere i post per un giorno, una settimana o un mese. Il social network ha fornito la funzione a un limitato gruppo di utenti e se non troveranno difetti è probabile che il rool out avverrà in tempi brevi.

Nel frattempo, Facebook ha messo a segno un altro record. Messenger ora conta 1,3 miliardi di utenti mensili. L’annuncio è arrivato da David Marcus, che dirige il team della chat, con un post sul suo profilo ufficiale. L’app di messaggistica ha quindi raggiunto lo stesso numero di utenti mensili di WhatsApp, che potrebbe nuovamente superarla con l’avvento della versione business. Messenger aveva festeggiato 1 miliardo di utenti a luglio del 2016.

Leggi anche:  Perché il Brasile ha bandito Telegram