Fujitsu annuncia la disponibilità di PRIMEFLEX per VMWare Cloud Foundation

La soluzione PRIMEFLEX è pensata per creare software-defined data centers (SDDC) dinamici e flessibili, basati sul software leader di mercato VMware Cloud Foundation

Fujitsu ha annunciato la disponibilità di PRIMEFLEX per VMWare Cloud Foundation, la sua prima soluzione software-defined data center per ambienti VMware in grado di velocizzare la creazione di software-defined data centers (SDDC) per fornire un’infrastruttura IT sempre più flessibile e adattabile.  

Fujitsu Integrated System PRIMEFLEX per VMware Cloud Foundation — presentato al VMword a Barcellona — è progettato per semplificare drasticamente il modo in cui le aziende comprano, implementano gestiscono sistemi SDDC di grandi dimensioni. I clienti possono scegliere tra un sistema chiavi in mano integrato o una reference architecture. Il primo permette ai clienti di realizzare Infrastructure-as-a-Service (IaaS) in grado di entrare in funzione in poche ore, grazie al software VMware. L’approccio reference architecture permette l’uso di vSAN Ready Nodes pre-qualificati e pre-certificati per VMware Cloud Foundation. Con le sue due soluzioni per creare un ambiente hyper-converged, PRIMEFLEX offre ai clienti la possibilità di creare una più ampia scelta di infrastrutture software-defined basate su VMware Cloud Foundation, dinamiche, agili e scalabili, utilizzabili anche in base a richieste specifiche.

Il principio base di PRIMEFLEX per VMware Cloud Foundation è fornire ai clienti una soluzione semplice e pre-configurata che includa tutto il necessario per un’infrastruttura SDDC hyper-converged. L’ultima soluzione aggiunta alla lista di soluzioni PRIMEFLEX di Fujitsu è ideale per aziende e service providers che hanno necessità di disporre di ambienti di produzione veloci, servizi di supporto agili e minori costi di gestione.  La nuova soluzione è in grado di combinare le alte prestazioni dei server e le piattaforme di Fujitsu con gli switches di Cisco e QCT, integrando le capacità di calcolo, storage e networking Softweare-defined di VMware, così come un sistema di management che permette di gestire risorse fisiche e virtuali.

Leggi anche:  Magic Leap 2 arriverà entro la fine dell’anno

Craig Parker, Head of Integrated Systems per la regione EMEIA di Fujitsu, ha dichiarato: “Le business unit continuano a pretendere sempre di più dal loro reparto IT — generalmente per rispondere più velocemente e in un modo più flessibile alle mutevoli esigenze del business, gestendone contestualmente anche i rischi e i costi. Sempre più aziende ritengono che la risposta alle loro esigenze sia la progettazione software-defined, dal momento che ottimizza le infrastrutture aumentandone flessibilità ed agilità. Comunque, la costruzione di un ambiente software-defined è una sfida altamente complessa, che occupa molto tempo e può facilmente portare a commettere errori durante il processo. PRIMEFLEX per VMware Cloud Foundation è il risultato di una stretta collaborazione tra Fujitsu e VMware per creare una soluzione in grado di annullare i rischi e le complessità di un SDDC, riducendo, al contempo, le tempistiche operative di set-up di questa infrastruttura.”

I server di Fujitsu PRIMERGY sono in grado di supportare PRIMEFLEX per VMware Cloud Foundation. Creati per la virtualizzazione e ottimizzati per il software VMware, questi server fanno parte della gamma X86 di Fujitsu che rappresenta nel settore un benchmark di riferimento nella virtualizzazione da mezzo decennio. Oggi, la gamma Fujitsu x86 si trova al primo posto in 16 su 21 VMmark 2.0x benchmarks, riconosciuti come veri indicatori di performance in piattaforme virtuali.