Windows 10: il Fall Creators Update arriva il 17 ottobre

Microsoft ha confermato la data per l’aggiornamento gratuito incentrato sulle soluzioni di creatività per singoli e aziende. Focus sulla mixed reality

Il big update di Windows 10 è quasi pronto. Microsoft ha infatti annunciato la data in cui comincerà il rollout dell’aggiornamento a livello globale: 17 ottobre. Probabilmente servirà qualche giorno perché la notifica raggiunga tutti gli utenti ma ne varrà la pena. Anche se gli sviluppatori stanno ancora lavorando alle implementazioni finali, conosciamo già le principali novità della release. Il punto centrale è la Windows Mixed Reality, una piattaforma che fungerà da centro di controllo per tutti i dispositivi supportati connessi. Tra questi la concorrenza di HTC Vive e Oculus Rift ma soprattutto i visori basati su MR, tra cui i recenti Lenovo Explorer e l’Acer Windows Mixed Reality, per ora in Developer Edition, con tanti altri in arrivo (Dell, HP, Asus).

Cosa cambia

Terry Myerson, a capo della Windows Experience ha detto dall’IFA di Berlino: “La missione di Microsoft è quella di aiutare ogni persona e azienda a raggiungere gli obiettivi prefissati con semplicità, utilizzando Windows 10. Il Fall Creators Update è la porta verso il futuro, costruita insieme a tutti i nostri partner”. Il nome dell’aggiornamento non è banale. Il richiamo alla Mixed Reality vale sia per i fruitori che per i produttori di contenuti, che potranno beneficiare di un modo più semplice con cui pubblicare i loro giochi e app. A livello funzionale, vedremo un menu dedicato al monitoraggio delle prestazioni della scheda grafica e l’arrivo di una modalità di gioco (vale anche per le scorribande in 3D) potenziata, con maggiore accesso ai parametri. Insomma, il percorso Windows as a Service prosegue e sembra essere il modo migliore per introdurre service pack più frequenti e interessanti. L’idea è di rinnovare il sistema ogni 6 mesi, mantenendo però lo stesso nome, Windows 10 appunto.

Leggi anche:  Dagli ordini alle previsioni