Xiaomi Mi Max 3 pronto a prendersi l’Europa

Il successore del top di gamma cinese si mostra in alcune immagini trapelate online dove si vede una doppia fotocamera posteriore

In sordina, quasi senza dirlo a nessuno, Xiaomi ha portato i suoi cellulari in Italia. Li trovate nelle grandi catene di distribuzione e nei negozi specializzati, con garanzia nazionale ed europea. Si tratta, almeno finora, di dispositivi che si collocano nella fascia media del mercato, dove la folta giungla di proposte rischia col far passare per anonimi cellulari che invece hanno un grande potenziale. Un po’ come successo per Huawei, Xiaomi vuole costruirsi una base di pubblico molto ampia, per colpire poi con un top di gamma. A differenza della collega cinese però, in Oriente il brand è già molto conosciuto, e dunque appassionati e cultori si aspettano grandi cose anche da noi. La next big thing ha un nome: Mi Max 3.

Di cosa si tratta

Dopo il considerevole successo di Mi Max 2, la nuova generazione comincia ad attirare su di sé un bel po’ di interesse, se non altro per le indiscrezioni che circolano in rete da qualche giorno. Tra queste, ve ne è una che pare avere una certa ufficiosità, ovvero al presenza di una doppia fotocamera posteriore. Non si tratta di una novità a livello assoluto ma di una prima rispetto al mondo Xiaomi, che mai aveva realizzato un telefono dual-cam.

Oltre ai due sensori, sono emerse online anche un paio di caratteristiche tecniche interessanti, che anticipano parte dell’hardware di porto: processore Snapdragon 635, 3 o 4 GB di RAM, 64 o 128 GB di storage, schermo da 6,99 pollici e batteria da ben 5.500 mAh. Per il prezzo, il cambio resta vantaggioso, almeno in dollari. Stando alle informazioni trapelate, servirebbero circa 265 dollari per acquistare l’esemplare quando arriverà sul mercato, a primavera inoltrata molto probabilmente.

Leggi anche:  Sviluppo e sostenibilità, pensare sempre più in grande