Galaxy X, arrivano altri dettagli

Alla conferenza di presentazione di S9 il CEO del gruppo ha spiegato, dietro le quinte, che il rivoluzionario smartphone darà agli utenti un’esperienza d’uso totalmente nuova

Sappiamo che prima o poi nei prossimi mesi Samsung lancerà il Galaxy X. Lo smartphone pieghevole o semplicemente con due schermi è più concreto di quanto si pensi, anzi dovrebbe già essere nei laboratori della coreana, in fase di ultimazione. Almeno questo è il senso dato dalle parole di DJ Koh, CEO della divisione Mobile che, dopo la presentazione dell’S9 a Barcellona si è intrattenuto con CNET per dare qualche nuovo dettaglio sul terminale. Purtroppo non si tratta di aspetti tecnici ma di visione. “Per noi non è un tentativo, una trovata pubblicitaria, sono sicuro che offriremo un’esperienza di utilizzo senza precedenti e completa”.

Cosa aspettarsi

La rivoluzione che il Galaxy X tenta di portare non è cosa da tutti i giorni. Il grande salto, fatto con il Galaxy S8, ha rappresentato uno sforzo non da poco per la multinazionale che, forse come mai prima d’ora, ha dovuto dedicare alla ricerca & sviluppo gran parte del proprio lavoro. In termini di innovazione e cambiamento, il discorso su X non cambia ed è per questo che Koh ci va con i piedi di piombo quando si tratta di dare tempistiche, aggiungendo che il prodotto sarà messo in vendita nel momento in cui i tecnici saranno soddisfatti del risultato finale, non solo a livello hardware ma anche software.

La user experience sarà fondamentale per non peccare di presunzione e rischiare che i buoni propositi si trasformino in un boomerang. Archiviato il Mobile World Congress, tutte le attenzioni ora vanno all’IFA di Berlino, dove Samsung potrebbe svelare il fatidico terminale o almeno qualche indiscrezione in più su design e funzioni.

Leggi anche:  Google, lo smartphone pieghevole si chiamerà Pixel Notepad