Canon, sicurezza documentale alla portata delle PMI

Al via gli Office Application Story, eventi sul territorio dedicati a clienti e partner

Ripartono gli Office Application Story, la serie di appuntamenti organizzati da Canon sul territorio in collaborazione con i propri partner. «Programmi annuali che portano all’attenzione del pubblico tematiche come la digitalizzazione dei processi in una prospettiva di sicurezza. Iniziative volte ad attualizzare il contenuto dell’offering attraverso la rete di Canon Business Center, le nostre organizzazioni più importanti sul territorio» ci dice Davide Balladore Business Development Manager Canon Italia. Si parte da Parma. Dove Canon si presenta al fianco di Copianova, rivenditore tra i top 60 in Europa. E dove ci sarà spazio anche per specifici interventi sul tema della security fatti da esperti del settore.

«Per la value proposition che proponiamo al mercato, siamo saldamente agganciati alle normative di sicurezza, fatturazione BtB, conservazione digitale dei documenti. Il nostro approccio è quello di un partner tecnologico che offre delle soluzioni e dei servizi che rispondono alle esigenze dei nostri clienti in tema di semplificazione e ottimizzazione dei flussi gestionali documentali». Interventi snelli con esempi pratici per far toccare con mano al cliente come talune applicazioni possono essere semplificate grazie alla tecnologia Canon. «Tecnologia hardware fatta d’intelligenza a bordo paragonabile a quella di uno smartphone. Device dentro ai quali ci sono delle app attraverso le quali posso scatenare dei flussi di info che non sono solamente la stampa ma anche la digitalizzazione e la scansione dei documenti» sottolinea Balladore.

Non solo. La multifunzione come starting point nel processo di digitalizzazione della carta. «Anzichè fare una scansione e ottenere un pdf statico nel quale il testo non è ricercabile, oggi offriamo la possibilità di creare dei Pdf ricercabili, protetti, in linea con la conservazione a lungo termine. Oppure di sbizzarrirci in tema di conversioni da Pdf a Word, a Powerpoint, ecc. Addirittura siamo in grado di convertire un contratto o qualsiasi altro documento cartaceo in un file waw. Questo per dare sempre dei servizi aggiuntivi al cliente» spiega Balladore.

Leggi anche:  Konica Minolta riceve il Good Design Award 2020 di JDP per tre progetti

GDPR e gestione documentale

Il tema della sicurezza e ancora di più quello della gestione dei dati sensibili sono al centro del GDPR. «La normativa pone grande attenzione alla gestione del dato personale. Per il cliente diventa perciò importante disporre di strumenti per proteggere i dati che transitano attraverso i flussi documentali. Le nostre multifunzioni dispongono di sistemi di protezione inattaccabili da virus, con la possibilità di gestire la comunicazione crittando i dati con criteri scelti direttamente dall’utente. Una volta transitati nell’hd i dati vengono completamente cancellati. Prassi di sicurezza queste solidamente agganciate alla normativa» osserva Balladore.

Per quanto riguarda la gestione del documento, il Regolamento europeo prescrive la presenza in azienda di sistemi in grado di monitorare la sicurezza in relazione al rischio. In grado cioè di rilevare un’intrusione e notificarla entro 72 ore. «La fattura, il dato personale sensibile dei clienti, il database dei clienti, grazie alla nostra piattaforma documentale sono costantemente sotto controllo grazie alla possibilità di monitorare e tracciare chi entra a gestire il dato attraverso degli audit trail. Inoltre se necessario è possibile approntare delle policy di sicurezza restrittive che abilitino solo a un dato utente ad aprire piuttosto che a stampare un certo documento». Piattaforme documentali offerte da Canon sia on premise che in modalità cloud. Il tutto avendo sempre come riferimento la semplicità di utilizzo delle applicazioni. «Oggi possiamo offrire servizi di questo tipo anche a clienti che dispongono di pochi dispositivi. Quindi la società multiservizio, l’ufficio condiviso, la piccola realtà che eroga servizi dove il tema della gestione dei dati personali è centrale possono avvalersi di tecnologie allineate al dettato legislativo» conclude Balladore.

Leggi anche:  Cuneoframes sceglie Epson per la stampa di piccolo e grande formato