Cos’è Firefox Reality

Arriva il primo browser di realtà mista multipiattaforma e open source che punta a portare su vari dispositivi la navigazione immersiva

Mozilla Foundation ha annunciato il presto arrivo di Firefox Reality, una versione speciale del suo famoso browser. Si tratta di un progetto che mira a portare su tutti i principali dispostivi connessi un’app che permetta di navigare il web in modalità aumentata, tramite un’esperienza standard e pienamente supportata. L’iniziativa parte dal motore di base di Quantum, lo stesso che potenzia le ultime release di Firefox, peraltro con codice open source e aperto agli sviluppatori terzi. “In Mozilla crediamo che internet debba essere una risorsa accessibile e senza limiti che metta in primo piano le persone” – ha spiegato Sean White, a capo del reparto Ricerca & Sviluppo del gruppo.

Navigare in 3D

Quando si parla di mixed reality non possono che venire in mente gli HoloLens di Microsoft. Ma il panorama si fregerà presto di molti altri prodotti, capaci di portare un’esperienza utente simile. Pensiamo a Lenovo ma anche agli smartphone già nelle nostre mani, iOS e Android, che  con i progetti ARKit e ARCore, sono già in grado di offrire app e giochi in AR e, ipoteticamente, anche un surfing che si integra con il mondo circostante. in verità, seppur ci sia di mezzo la MR, Firefox Reality punta anche al VR classico, come Oculus e HTC Vive. Anzi su quest’ultimo è già disponibile in versione base e non è detto che prima o poi non arrivi anche in quella Reality. “Mozilla è sempre in prima linea quando si tratta di realtà virtuale e aumentata (vedi il lavoro con WebVR, WebAR e A-Frame), e il browser in questione è stato costruito appositamente per affrontare le nuove opportunità della navigazione nel web immersivo” – ha concluso White.

Leggi anche:  La robotica nel Programma Nazionale per la Ricerca