HTC Exodus, lo smartphone super sicuro grazie alla blockchain

htc exodus

HTC Exodus è uno smartphone basato sulla blockchain che supporta tutte le principali monete digitali e app decentralizzate per offrire il massimo della sicurezza per i dati degli utenti

HTC è il primo grande produttore a realizzare uno smartphone basato sulla blockchain. Il dispositivo è stato battezzato HTC Exodus ed è stato pensato per offrire un livello di protezione dei dati superiore al cloud per gli utenti finali. Ogni terminale diventa un nodo della catena che grazie alla crittografia diventa sostanzialmente impenetrabile a qualunque intrusione nella privacy. Lo smartphone offrirà un wallet per Bitcoin, Ethereum e le altre cryptomonete principali. In futuro il produttore taiwanese estenderà il supporto a tutto l’ecosistema blockchain. HTC Exodus integrerà anche supporto hardware per monete digitali e app decentralizzate (DApp).

“Voglio vedere un mondo in cui i consumatori finali possono veramente possedere la loro cronologia di navigazione dei dati, identità, risorse, portafogli, e-mail, messaggistica, senza la necessità di autorità centrali. C’è molto lavoro da fare, ma credo che il livello dell’hardware mobile possa contribuire in modo significativo al nostro nuovo mondo decentralizzato”, ha detto Phil Chen, Decentralized Chief Officer ed ex numero uno del progetto Vive, sul palco della Consensus Conference di New York.

L’azienda, che ha battuto Huawei sul tempo, non ha rivelato molto su HTC Exodus e pochissimo sulle sue caratteristiche tecniche. Al momento sappiamo che lo smartphone integrerà uno schermo touchscreen, un’unica fotocamera nella parte posteriore della scocca e supporto a schede SIM e microSD. Il sistema operativo sarà Android ma non è chiaro quale versione verrà utilizzata. Il terminale è già disponibile al pre-ordine sul sito di HTC, il cui top di gamma U12 debutterà ufficialmente il 23 maggio, ma ancora non è stato reso noto né il prezzo né l’effettiva data di rilascio sul mercato. Si vocifera che il produttore possa offrire la possibilità di acquistarlo tramite cryptovalute.

Leggi anche:  L’IIoT reso semplice

[amazon_link asins=’B01MTAVDC7,B01MYQGDQU,B0719BNT5S’ template=’ProductCarousel’ store=’dmo0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1b804f6d-591c-11e8-b2ca-6d1aee602b03′]