Google permette di installare estensioni solo da Chrome Web Store

Chrome supporterà le notifiche push

Google da ieri ha impedito il download di estensioni per Chrome da siti terzi. L’obiettivo è fornire informazioni più complete e ridurre il numero delle rimozioni

La sicurezza prima di tutto. Google ha deciso che d’ora in poi sarà possibile installare le estensioni per Chrome solamente tramite il suo negozio online Web Store. La personalizzazione è uno dei punti di forza del browser di Mountain View ma proteggere i propri utenti rimane una priorità di Google, che sta lavorando ad uno smartphone Pixel low cost. Gli utenti fino ad oggi hanno avuto la possibilità di effettuare il download di estensioni da siti terzi per migliorare l’esperienza su Chrome ma molto spesso questi contenuti si rivelano pericolosi per la privacy e un serio rischio per la sicurezza. La novità diventerà effettiva dalla fine dell’estate. Google ha già provveduto a eliminare l’installazione diretta delle nuove estensioni e a settembre procederà al rendirizzamento automatico di tutti i contenuti verso il suo negozio. A dicembre verranno poi rimosse tutte le API per il download da siti terzi.

“Continuiamo a ricevere molte lamentele da parte degli utenti su estensioni non volute che fanno cambiare inaspettatamente la loro esperienza di Chrome. – afferma il product manager di Google, James Wagner – La maggioranza di queste lamentele è attribuita all’uso confuso o ingannevole dell’installazione online sui siti”. Big G, che sta rischiando una multa da 11 miliardi per come ha gestito le app preinstallate su Android, assicura che il download delle estensioni esclusivamente da Web Store permetterà agli utenti di avere informazioni più complete e precise. Questo ridurrà la possibilità che i software vengano poi rimossi.

Leggi anche:  Cisco, tre corsi gratuiti sul Portale delle Politiche Giovanili