ZenBook Pro 15, anche Asus ha la sua Touch Bar

Si chiama ScreenPad l’area sensibile al tocco che sostituisce mouse e track di navigazione dei portatili classici. Ecco a cosa serve

Quando Apple ha lanciato il suo MacBook con Touch Bar, il mondo ha gridato all’ennesima rivoluzione della Mela. La striscia sensibile al tocco posta nella parte superiore del notebook consente di accedere a collegamenti rapidi che cambiano a seconda dell’applicazione. Utile? Per qualcuno si, per altri solo un orpello estetico. Asus adesso tenta di estremizzare il concetto, lanciando uno ZenBook da 15 pollici che piazza la sua touchbar in tutta l’area dedicata al normale trackpad dei portatili classici. Si chiama ScreenPad ed è un piccolo display da 5,5 pollici che funge sia da interazione tradizionale per file e cartelle che da secondo schermo con cui attivare app specifiche ed estensioni di quelle desktop.

A cosa serve

Pensiamo alla calcolatrice o al blocco note di Windows ma anche al lettore musicale oppure ai comandi multimediali di un video o alle preferenze dei processori di testo. ScreenPad, come detto, è un’estremizzazione della Touch Bar di Apple, che ne estende ulteriormente le funzionalità. Al di là di questa novità interessante, lo ZenBook Pro 15 ha uno schermo da 13,3 pollici 4K non touch, processore Intel Core i5 o i7, 8 o 16 GB di Ram, memoria di massa da 256 GB, 512 GB o 1 TB e Windows 10.

Il modello da 15 pollici arriverà sul mercato entro luglio a un prezzo indicativo di 2.299 dollari (non abbiamo ancora dettagli per l’Italia) mentre ve ne sarà uno da 14 pollici che vedremo più avanti, probabilmente dopo l’autunno a un cartellino sconosciuto. Ci sarà poi anche lo ZenBook S, senza ScreenPad a 1.200 dollari già in questo mese.

[amazon_link asins=’B07CN28K51,B0758N99YR,B07632HDJ1′ template=’ProductCarousel’ store=’dmo0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’947b332b-6e49-11e8-a41b-539a69f10a8e’]

Leggi anche:  Epson amplia la gamma di stampanti a sublimazione da 76 pollici con SureColor SC-F10000H