Iperconvergenza : che cosa significa? Un Webinar gratuito ne approfondisce costi e benefici anche attraverso casi pratici come quello di Bennet

Che cosa vuol dire iperconvergenza (HCI, hyperconverged infrastructure)

HCI, l’ultima frontiera della virtualizzazione. Un’infrastruttura iperconvergente mescola elementi di calcolo, storage e networking in un unico framework IT, dove tutte questi aspetti vengono configurati e gestiti come un tutt’uno. Nei data center moderni e nel cloud le infrastrutture raggiungono già un avanzato grado di convergenza attraverso opportuni pacchetti di software e hardware che aiutano a comporre un unico sistema da gestire, ma i singoli elementi di base sono discreti e possono essere visti separatamente. Nell’infrastruttura iperconvergente, tutti gli elementi software defined vengono governati in modo unitario nello stesso ambiente “hypervisor”. Questo porta a: una piena flessibilità e scalabilità delle risorse impiegate, una forte automazione/accelerazione in fase di deployment di una applicazione o di un servizio, alla piena adattabilità ai modelli cloud ibridi; il tutto a fronte di un carico gestionale di gran lunga inferiore.

WEBINAR

15 gennaio 2019 – ore 10:00

ISCRIZIONE

Iperconvergenza : parola d’ordine “semplificare”

La semplificazione e la flessibilità si adattano meglio alle esigenze di un business digitale che richiede risorse in grado di aumentare e diminuire a piacere, in tempi estremamente rapidi. La capacità diventa funzione di nodi iperconvergenti da aggiungere e togliere. Tipicamente i carichi di lavoro più adatti all’iperconvergenza sono gli ambienti di database, il file/print service, la smart collaboration, la virtualizzazione del desktop, le grandi piattaforme Erp, l’analytics, e ovviamente il Web-serving e i grandi ambienti open source Web-facing. L’iperconvergenza, inoltre, è anche la porta di ingresso verso un nuovo concept d’ informatica: containerizzazione, serverless, microservizi edevops.

Leggi anche:  ZTE premiata al 5G World 2020

ISCRIZIONE

Iperconvergenza : il caso Bennet

Il Webinar illustrerà nel dettaglio un caso pratico di applicazione. Vedremo come Bennet ha rinnovato con successo la propria infrastruttura.

Al webinar parteciperanno Diego Zucca, lato Cisco, e Laura Roberto , lato  Maticmind, oltre al nostro moderatore, Andrea Lawendel.

È possibile effettuare la registrazione gratuita a questo link