iFixit rivela che gli schermi di iPhone 12 e 12 Pro sono intercambiabili

Apple rende più semplice riparare gli iPhone presso terze parti

I due modelli hanno molto più in comune rispetto alle generazioni precedenti e ciò rende più difficile giustificare la differenza di prezzo

Durante il loro smontaggio annuale dell’iPhone, gli esperti di riparazione di iFixit hanno scoperto che i modelli 12 e 12 Pro condividono un design interno comune. I test preliminari hanno rilevato che gli schermi sembrano essere intercambiabili, nonostante siano classificati per diversi livelli di luminosità, e ritengono che le batterie e i componenti extra come il taptic engine montino parti completamente identiche. Gli esemplari 2019, iPhone 11 e 11 Pro, erano differenti per dimensioni, materiale e design.

Sebbene l’11 fosse più grande del Pro, questa non era una caratteristica premium: lo spazio aggiuntivo rendeva il design più semplice e quindi più economico da costruire. L’11 Pro richiedeva una tecnologia dello schermo più avanzata (OLED vs LCD) per essere sottile, senza cornice ed efficiente, e aveva anche una costruzione della batteria più complessa, per migliorarne la densità. I due dispositivi richiedevano quindi una struttura interna non paragonabile.

Ma il prezzo cambia (e di molto)

La serie iPhone 12 ha avvicinato molto di più i modelli di punta. Gli unici miglioramenti fisici del 12 Pro sono la cornice in acciaio inossidabile, rispetto ad una in alluminio, e il teleobiettivo a cui si aggiunge il sensore LiDAR. Nel punto in cui andrebbero i sensori fotografici aggiuntivi, il 12 ha uno spazio vuoto, quindi non più piccolo o comunque ridotto. Il ragionamento di Apple per rendere i dispositivi così simili probabilmente trova riscontro nel prezzo. Pare che i nuovi componenti 5G siano molto costosi e Apple potrebbe aver bisogno di semplificare le linee di assemblaggio per bilanciare la fornitura e l’assemblaggio.

Leggi anche:  Tim Cook anticipa le novità di Apple per il 2021

Dal punto di vista del consumatore, l’iPhone 12 ha semplicemente dei colori in più, rispetto al Pro. Sebbene la differenza di prezzo tra i modelli base del 12 e del 12 Pro sia di 250 euro, quella reale di costruzione è poco sopra i 150 euro. Quindi la domanda è: uno schermo più luminoso, un bordo in acciaio inossidabile, un teleobiettivo e un sensore extra valgono davvero la spesa superiore? Evidentemente, per la Mela, si.