Il MacBook con processore ARM potrebbe arrivare a novembre

Apple, il 10 novembre arrivano i nuovi MacBook

Il primo portatile di Apple con un chip economico amplierebbe il pubblico di consumatori

Il primo Mac di Apple con un processore ARM sarà probabilmente lanciato a novembre, secondo le ultime voci. Come scrive un rapporto di Bloomberg a firma Mark Gurman, un noto leaker di Apple: “Il primo laptop Mac con processore di Apple, tra gli altri, uscirà con un lancio secondario a novembre”. Come osserva MacRumors, Gurman aveva precedentemente indicato che un Mac alimentato da ARM sarebbe arrivato proprio entro il prossimo mese, il che significa che una presentazione in concomitanza con l’iPhone non è mai stata presa in considerazione. Visto il panorama critico causato dal Coronavirus, che peraltro sembra non aver terminato ancora la sua fase ascendente di ritorno, le tempistiche lasciano il tempo che trovano, potendo essere sconvolte fino all’ultimo.

In vista del lancio

Come notato, Gurman afferma che questo dispositivo, il primo in assoluto con processore ARM, sarà un portatile, anche se le voci non fanno luce su quale modello di MacBook potrebbe beneficiare di un chip casalingo. Che si tratti di un MacBook Pro, MacBook Air o il ritorno del MacBook da 12 pollici (o una combinazione dei suddetti dispositivi) non è dato saperlo ma di certo saremo dinanzi ad un prodotto più economico di quanto siamo abituati oggi, tale da ampliare il pubblico di eventuali consumatori interessati ad approcciare l’ecosistema di mobile computing della Mela.

Apple aveva già promesso l’arrivo di un Mac von ARM entro il 2020, ma i conosciuti problemi del Covid-19 ne hanno fatto naufragare i piani, tanto che si parlava anche di un rimando direttamente al 2021. Un altro importante leaker di Apple, l’analista Ming-Chi Kuo, ritiene che vedremo un MacBook Pro da 13 pollici lanciato probabilmente insieme a un MacBook Air con CPU ARM nell’ultimo trimestre del 2020.

Leggi anche:  HTC torna in pista con il Desire 21 Pro 5G