iPhone 12: ecco cosa aspettarsi all’evento di lancio di Apple

iPhone 12: ecco cosa aspettarsi all'evento di lancio di Apple

Sono previsti quattro nuovi dispositivi all’interno della gamma iPhone 12, oltre ad Apple AirTag e cuffie over-ear

Apple ha annunciato un evento speciale il 13 ottobre in cui dovrebbe lanciare l’iPhone 12 e una manciata di altri prodotti. La società ha già tenuto un evento virtuale a settembre, dove ha lanciato Apple Watch e iPad di ultima generazione. A causa della pandemia di coronavirus, la presentazione degli iPhone è slittata ad ottobre e solo in maniera virtuale (probabilmente con video registrati come qualche settimana fa).

La locandina di invito fa comunque aumentare l’interesse intorno al telefonino next-gen, visto che si legge “Ciao velocità”, un chiaro riferimento alla rinnovata potenza e performance appunto dei modelli. La gamma sarà potenziata dal chip A14 Bionic, già descritto dalla Mela “di gran lunga il più avanzato che abbiamo mai realizzato” con transistor così piccoli da “sfidare le leggi della fisica”, con circa 11,8 miliardi in un singolo chip. “Stiamo parlando di una scala così piccola che bisogna misurare in atomi” aveva sentenziato Apple.

Cosa aspettarsi

Il processore, già a bordo dell’iPad Air 4, è tre volte più veloce del tablet Android più venduto e sei volte più veloce del Chromebook. Dovremo aspettare e vedere quali confronti ci saranno quando si parlerà di iPhone 12 ma è plausibile che in gioco saranno tirati i top di gamma, da Samsung a Huawei e Google. In tutto ciò, Apple dovrebbe svelare quattro dispositivi in ​​tre diverse dimensioni nella gamma iPhone 12, per la prima volta con il supporto al 5G e disponibilità dal 23 ottobre negli Stati Uniti. Il dispositivo più piccolo avrà uno schermo da 5,4 pollici, due misureranno 6,1 pollici e il più grande avrà un gigantesco display da 6,7 ​​pollici.

Leggi anche:  Il Galaxy S22 potrebbe essere il nuovo Note 22

Da mesi si vocifera che l’iPhone 12 verrà venduto senza cuffie, caricabatterie o adattatore. Al suo fianco, il 13 ottobre, la società svelerà anche una serie di accessori, tra cui le AirTag, piccoli dispositivi da attaccare dove si vuole e da tracciare poi tramite app, oltre che un paio di cuffie over-ear, nate dall’acquisizione oramai anni fa di Beats e potenzialmente chiamate AirPods Studio.