PlayStation 5, alcune unità bruciano, letteralmente

PlayStation 5, alcune unità bruciano, letteralmente

Messa sotto stress, la nuova console di Sony restituisce uno chassis completamente bruciato: aumentano i casi

La PlayStation 5 di Sony è uno dei regali più “caldi” di queste festività natalizie, e non solo in termini di popolarità. Gamers Nexus ha esaminato in modo approfondito la console di nuova generazione della giapponese e ha scoperto un punto particolarmente preoccupante. Il team ha testato la PS5 mettendola sotto stress e recependo una temperatura in fase di lavorazione pesante di circa 94 gradi centigradi all’interno.

«In un ambiente esterno caldo, questo potrebbe causare potenziali svantaggi a lungo termine o addirittura anomalie della memoria a breve termine» scrivono i tester.  Con il pannello laterale destro rimosso (esponendo quindi all’esterno la ventola di aspirazione), il modulo di memoria scende al di sotto dei 93 gradi centigradi, niente di che insomma. Si recupera ancora un po’ togliendo anche il secondo pannello, con la temperatura della memoria che si attesta intorno agli 88 gradi.

Cosa succede davvero alla PS5

Il problema, a quanto pare, è che la memoria in questione “ha a malapena un dissipatore di calore” mentre gli altri componenti entrano in contatto diretto con il gruppo di dissipazione principale. C’è da dire che il caso non è così eclatante in termini numerici, visto che la console è solo da pochi giorni nelle mani degli utenti e non tutti hanno effettuato test come quelli di Gamers Nexus. Tuttavia, la questione solleva alcune preoccupazioni serie: come risponderà la PS5 in ambienti più caldi? Cosa succede se si inserisce la console in un supporto per televisione chiuso? In che modo l’aggiunta di ulteriore spazio di archiviazione tramite lo slot di espansione influirà sulle temperature?

Leggi anche:  OnePlus potrebbe finalmente supportare la ricarica wireless

Anche perché crescono i segnali di una scocca esterna che si “brucia”, ossia che evidenzia bruciature sulla parte bianca, più visibile dunque. Impossibile non notarle, tanto che le immagini hanno iniziato a fare il giro del web. Nessuno sa perché appaiono: la colpa potrebbe essere proprio la ventola che dissipa il calore, troppo alto, fino a bruciare lo chassis. Altri invece parlano di un possibile difetto di fabbricazione nella realizzazione delle plastiche che coprono il cuore della PlayStation 5, la zona più calda insomma.