Oracle è il Partner Cloud di Red Bull Racing Honda

Oracle è il Partner Cloud di Red Bull Racing Honda

Le applicazioni Oracle per la Customer Experience miglioreranno l’esperienza e il coinvolgimento dei fan di Red Bull Racing Honda di tutto il mondo

Red Bull Racing, il team quattro volte campione di Formula 1, ha scelto Oracle come partner ufficiale per l’infrastruttura cloud.

Red Bull sfrutterà le soluzioni di machine learning e data analytics del Cloud di OracleOracle Cloud Infrastructure (OCI) – per ottimizzare il modo in cui utilizza i dati a tutti i livelli: dalle attività sul circuito di gara alla possibilità di dare ancora più informazioni ai fan della squadra di tutto il mondo. Le nuove funzionalità supportate da OCI aiuteranno il team ad accentuare ancora di più la sua già formidabile capacità competitiva.

La Formula 1 è uno sport di cui spesso si dice che “è basato sui dati”: l’ossessione per l’analisi e i dettagli più minuziosi – che possono dare un vantaggio in gara – è tipica di ogni team. Questa relazione tra due aziende tecnologiche all’avanguardia permetterà di lavorare per ottimizzare e ampliare l’uso dei dati al fine di migliorare le performance delle macchine Red Bull. E’ prevista una roadmap che si estende per diversi anni, che coinvolge le attività ingegneristiche “sul campo” e fuori dal campo e sfrutterà le estese funzionalità di intelligenza artificiale e machine learning di Oracle Cloud Infrastructure.

Dando il benvenuto a questa nuova partnership, il Team Principal di Red Bull Racing Honda, Christian Horner, ha detto: “E’ una collaborazione di grandissimo valore per Red Bull Racing Honda. Oracle è un’enorme organizzazione all’avanguardia nell’innovazione tecnologica da oltre quarant’anni. Si tratta di uno dei nomi più noti e affidabili nella gestione database e cloud computing e offre elevatissime capacità, innovazione, competenze a molte delle aziende più grandi e di successo nel mondo. Poter sfruttare questa eccezionale potenza e conoscenza è un passo avanti molto importante per il nostro team: Oracle sarà coinvolta in tante aree del nostro business, dallo sviluppo di nuovi modi di coinvolgere i nostri fan e rafforzare il brand fino al fornire nuove ricche risorse a tutto il team, compresi i dipartimenti che si occupano di ingegneria e progettazione”.

Leggi anche:  Deda Cloud perfeziona l'acquisizione di Ifinet

Red Bull Racing Honda necessita di una piattaforma infrastrutturale cloud con i più alti livelli di performance, scalabilità e sicurezza. Oracle Cloud Infrastructure offre funzionalità uniche, che permettono a Red Bull di espandere l’uso di data science e analytics, per soddisfare le necessità del lavoro di progettazione e ingegnerizzazione sempre più intenso e diversificato che si fa nel Red Bull Technology Campus.

“Questa è l’alleanza perfetta di due realtà che condividono una passione per il design, le performance e le vittorie” ha commentato Ariel Kelman, Chief Marketing Officer, Oracle. “Red Bull Racing Honda non avrebbe potuto vincere così tanti campionati piloti e costruttori nella sua relativamente breve esistenza senza aver cercato di superare i limiti del possibile fino a quel momento. Oracle si impegna a lavorare con Red Bull Racing Honda per scoprire e creare le tecnologie e i design che permetteranno di andare oltre le aspettative e stabilire nuovi standard nella Formula 1”.

Red Bull è nota nel circuito della Formula 1 anche per la sua relazione appassionata con i fan di tutto il mondo, nutrita dalla capacità di produrre contenuti  e occasioni eccezionali di coinvolgimento. La partnership sfrutterà anche l’ampia offerta Oracle di applicazioni per la Customer Experience (CX) – quali Oracle Unity Customer Data Platform, Oracle CrowdTwist Loyalty and Engagement, e Oracle Responsys Campaign Management –  per dare ai fan un più facile accesso a statistiche e metriche, così da farli sentire ancora più “dentro” l’azione sul percorso di gara. Insieme, le due aziende sperano di creare la migliore esperienza possibile per i fan, offrendo loro ancora più informazioni e opportunità durante i weekend di gara e aprendo il mondo della Formula 1 a nuovi fan, in tutto il mondo.

Leggi anche:  Hitachi completa l'acquisizione di GlobalLogic

Oliver Hughes, Red Bull Racing Chief Marketing Officer, ha aggiunto “Siamo entusiasti di portare in Formula 1 un partner di grande importanza come Oracle; per un’azienda come la nostra, che cerca sempre di superare i limiti del possibile in tutto quel che fa, trovare il partner giusto per il percorso verso il cloud era assolutamente cruciale. Poter unire la specializzazione di Oracle CX Marketing Cloud con la creatività di Red Bull Racing Honda e con la nostra fanbase mondiale ci farà scrivere un nuovo capitolo nel nostro percorso martech (marketing technology); ci auguriamo di realizzare qualcosa di unico e speciale per i nostri fan. Da una prospettiva tecnologica, il nostro team di engineering non vede l’ora di mettere a frutto tutti gli strumenti che Oracle può offrirci per arricchire con funzionalità di altissimo livello le risorse a disposizione per la data science e l’Intelligenza Artificiale” .