Microsoft migliora Teams anche per il consumer

Microsoft migliora Teams anche per i consumatori

La piattaforma di conversazione giocherà un ruolo sempre più importante non solo a livello professionale

Microsoft ha annunciato il lancio di nuove funzionalità per gli utilizzatori domestici nel suo strumento di produttività di punta, Teams. Il colosso lo aveva promesso all’inizio dello scorso anno, ed oggi il client si avvicina parecchio a Skype, tanto che una sostituzione vera e propria non è più un’idea così bizzarra.

“Dalle chiamate online che ti faranno sentire come se fossi nello stesso posto dei tuoi cari, alle chat di gruppo che renderanno i piani di coordinamento un gioco da ragazzi, queste funzionalità personali in Teams sono progettate per avvicinarti meglio alle persone in modo da poter chiamare, chattare, pianificare e organizzare cose grandi e piccole, insieme in un unico posto” ha affermato Liat Ben-Zur, vicepresidente di Microsoft. 

Cosa cambia

“Come sanno milioni di dipendenti in tutto il mondo, Microsoft Teams è già una soluzione leader per le comunicazioni e la collaborazione di lavoro. Ma gran parte della nostra vita viene trascorsa collaborando con persone al di fuori del lavoro. In effetti, ascoltando i nostri clienti, abbiamo imparato che le famiglie desiderano strumenti per aiutarli a connettersi, pianificare, coordinare e condividere meglio insieme online”.

Ecco allora arrivare la modalità Together nelle videochiamate, con un massimo di 300 persone, l’aggiunta nelle chat di utenti via e-mail o numero di telefono, e molto altro. Detto questo, ci sono alcune restrizioni: la chat tramite SMS è disponibile in “paesi limitati”, ma sarà resa disponibile in altre località geografiche su base continuativa. Le chiamate hanno alcune limitazioni di tempo: quelle individuali sono gratuite per 24 ore, ma le chiamate di gruppo supportano fino a 100 partecipanti per un massimo di 60 minuti inclusi.

Leggi anche:  Iperautomazione Intelligente, chiave differenziante per le utilities e le telco