Sarà il green tech e non il green washing a salvare il nostro pianeta

Sarà il green tech e non il green washing a salvare il nostro pianeta

“La pandemia ci ha ricordato quanto abbiamo bisogno di innovazione per prevenire un disastro climatico”, ha detto Bill Gates. Le tecnologie che ci consentono di adottare misure di cambiamento aiuteranno a creare un futuro più verde. Il marketing è fondamentale per diffondere il messaggio della sostenibilità

A cura di Juliet Walker, Responsabile Marketing per la Divisione Business Internazionale di Orange Business Services

La sostenibilità riguarda l’adozione di nuovi comportamenti, pratiche e modi di vivere che contribuiscono alla salute del nostro pianeta. Si parla molto di come l’innovazione tecnologica darà forma alla sostenibilità. Ma nessun marchio o tecnologia guadagnerà credibilità sul mercato, a meno di risultati tangibili: in alternativa, si perderanno semplicemente nel “rumore verde” di sottofondo.

Questo è precisamente il motivo per cui noi di Orange Business Services abbiamo inserito uguaglianza digitale e responsabilità ambientale nel nostro piano strategico Engage 2025. Ci impegniamo per un pianeta e un’inclusione più verdi, così che ciascuno possa trarre beneficio dalla rivoluzione digitale. Come azienda, siamo sulla buona strada per le emissioni di carbonio net-zero entro il 2040.

Dobbiamo cambiare o affrontare le conseguenze

Il Covid-19 ha causato il calo più significativo delle emissioni mai registrato in valore assoluto (e il maggiore dalla seconda guerra mondiale in percentuale).

Sarebbe bello dire che sia un cambiamento sostenibile: ma sappiamo bene che sono stati i lockdown e il lavoro da remoto a portarci a questi livelli. Molte economie globali stanno tornando molto rapidamente verso i livelli di emissioni pre-Covid, e il nostro pianeta sta già soffrendo di conseguenza.

Nel suo nuovo libro “Clima – Come evitare un disastro climatico”, Gates descrive in dettaglio i cambiamenti necessari per eliminare 51 miliardi di tonnellate di gas serra e raggiungere le emissioni di carbonio net-zero entro il 2050. Chiede di utilizzare più energie rinnovabili e molti meno combustibili fossili. Come è prevedibile, le nuove tecnologie sono fondamentali per la sua visione: “Mostrami un problema e cercherò una tecnologia che possa risolverlo”, dice.

Leggi anche:  Luna Rossa, uomini e computer per competere ad alto livello

Gates non è il solo. La sostenibilità oggi è in cima alle priorità di ogni azienda tecnologica. Non è una sorpresa, dato che il rapporto sui rischi globali del Forum economico mondiale ha lanciato un grido d’allarme: il cambiamento climatico è il più grande rischio a lungo termine che tutti noi dobbiamo affrontare ora. “Il cambiamento climatico sta colpendo più duramente – e più rapidamente – di quanto molti si aspettassero”, afferma il rapporto.

La sostenibilità è nel codice genetico di Orange

Stiamo lavorando attivamente con i nostri clienti per creare un futuro più sostenibile. Parte del mio mandato è mostrare esattamente come contribuiamo alla sostenibilità in termini di innovazione e tecnologie che facciano un uso migliore delle nostre risorse limitate. Possiamo dimostrare come le sfide aziendali reali possono avere risultati di business green.

Ad esempio, in Francia Nova Veolia e la sua controllata Birdz hanno scelto Orange per digitalizzare i servizi di lettura dei contatori dell’acqua a distanza. L’obiettivo è leggere più del 70% dei contatori da remoto entro il 2027. Il progetto utilizza la rete Orange LoRa, che collega oltre tre milioni di contatori d’acqua intelligenti: aiuterà le comunità locali, i produttori e le altre entità dell’ecosistema a ridurre le bollette energetiche e il loro impatto sull’ambiente.

Sul fronte delle energie rinnovabili, Orange collabora con ENGIE, uno dei principali sviluppatori di energia solare ed eolica in Francia, per una soluzione globale di fornitura di energia rinnovabile. Questo è un esempio del nostro impegno a essere una forza importante nella transizione energetica.

Nel fondamentale settore agricolo, Orange lavora a stretto contatto con Dacom, considerato il fornitore numero uno al mondo nei sistemi di gestione delle rese agricole. L’infrastruttura di comunicazione Orange M2M consente a Dacom di fornire agli agricoltori una piattaforma telematica per progetti di agricoltura redditizia, sostenibile e intelligente in tutto il mondo.

Leggi anche:  Epson, un passo avanti nella difesa dell’ambiente

Verso un mondo più verde

Sono d’accordo con Bill Gates quando afferma che è necessario arrivare a zero emissioni di gas serra per evitare il disastro climatico, mantenendo lo slancio verso l’innovazione e colmando il divario digitale.

È una grande ambizione, ma è realizzabile. Dobbiamo fare un uso migliore degli elementi naturali di cui disponiamo, come l’energia del sole e del vento, utilizzando tecnologie innovative. Questo richiederà tempo. Ma più il marketing sarà capace di educare, spiegare e attirare le industrie verso tecnologie intelligenti e sostenibili, più ci avvicineremo all’obiettivo di zero emissioni di gas a effetto serra e più in salute sarà il nostro pianeta.