Nasce la Foresta Fincons per combattere il cambiamento climatico e aiutare le comunità locali africane

Nasce la Foresta Fincons per combattere il cambiamento climatico e aiutare le comunità locali africane

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Treedom, ha coinvolto tutte le persone del Gruppo

In occasione del World Environment Day in collaborazione con Treedom, Fincons Group, affermata IT business consulting e system integration family company che opera a livello internazionale, ha piantato 1750 nuovi alberi in Africa, uno per ogni persona del Gruppo.

La “Foresta Fincons” è composta da 14 tipologie di alberi che rispettano la biodiversità e l’ambiente africano, continente a cui il Gruppo è molto legato e dove ha attivato diversi progetti solidali, e si trovano in Kenya, Camerun, Tanzania e Madagascar. I 1750 alberi piantati assorbiranno circa 486.000 kg di anidride carbonica nei prossimi dieci anni, pari alle emissioni prodotte da ben 106 auto in un anno, e contribuiranno all’Ecosystem Restoration, arricchendo la dieta delle popolazioni locali con i loro frutti, proteggendo le coste, purificando l’acqua e offrendo un riparo ad insetti e animali. I contadini del luogo si prenderanno cura di loro e si occuperanno della raccolta dei frutti, creando così più lavoro e sostegno per la comunità locale.

“Il nostro Gruppo è ormai sempre più grande, e oggi più che mai ritengo indispensabile sviluppare un business sostenibile, una digital transformation che abbia a cuore le persone e che sia rispettosa dell’ambiente – commenta Michele Moretti, CEO Fincons Group – Per fare questo, è importante avere una visione sempre attenta all’impatto che le decisioni di oggi hanno sul futuro di tutti noi e delle generazioni a venire. L’iniziativa realizzata con Treedom accompagna una visione e attesta la nostra volontà di contribuire al benessere del pianeta e delle generazioni future, coinvolgendo e sensibilizzando in questa azione tutti i nostri collaboratori. La Foresta Fincons sarà la foresta di tutti noi, della nostra grande Famiglia”.

Leggi anche:  Un unico sensore per il monitoraggio della temperatura e umidità dell’aria

Spiega Francesco Moretti, Deputy CEO Fincons Group e CEO delle sedi internazionali: “La Corporate Social Responsibility è parte del nostro DNA aziendale: dalle iniziative di beneficienza ed education rivolte ai paesi del mondo più bisognosi – come la costruzione da parte di Fincons di una scuola in Senegal – fino ai progetti di innovation per il sociale o di wellbeing per il miglior equilibrio tra lavoro e vita privata dei nostri collaboratori. In tutte le nostre scelte, il filo conduttore è sempre lo stesso: porre le persone al centro, esattamente come abbiamo fatto per il progetto della Foresta Fincons.”

Ogni persona dell’azienda ha infatti avuto l’opportunità di scegliere il proprio albero, dargli un nome e ricevere gli aggiornamenti sul progetto agroforestale a cui partecipa.