Tesla, importante richiamo software per la sicurezza agli incroci

Tesla, importante richiamo software per la sicurezza agli incroci

Sotto la pressione dell’organo di regolazione statunitense, l’azienda limiterà la funzione FSD

Secondo quanto riportato da ABC News, Tesla sta pubblicando un aggiornamento via etere per le sue auto con l’intenzione di richiamare una funzione beta chiamata “Full Self-Driving” (FSD), che consentiva alle auto di superare i segnali di stop. La funzione è apparsa per la prima volta in FSD 10.3 con l’aggiunta del cosiddetto “Profilo Assertivo”. Permette ai veicoli di ignorare i segnali di stop agli incroci a 4 vie a velocità anche elevate.

Secondo quanto riferito, Tesla ha accettato il ritiro dopo due incontri con i funzionari della National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA). La modifica interessa attualmente quasi 54.000 veicoli, inclusi i modelli S e X 2016-2022, i modelli 3 2017-2022 e i modelli Y 2020-2022. “”Non riuscire a fermarsi a un segnale di stop può aumentare il rischio di un incidente” ha scritto l’NHTSA nel rapporto di richiamo. 

Tesla ha affermato di non essere a conoscenza di lesioni o incidenti causati dalla funzione ma aveva precedentemente ripristinato il suo software FSD 10.3 a causa di “alcuni problemi” tra cui una regressione con virate a sinistra, avvisi fantasma di collisione in avanti e bug di guida automatica. La società è stata anche costretta a richiamare 300.000 auto in Cina a causa di problemi con il pilota automatico, mentre ha emesso richiami anche per difetti della fotocamera e del bagagliaio, sospensioni e altro.

Come indicano alcuni, il nome “Full Self-Driving” è fuorviante perché si riferisce generalmente alla vera guida autonoma di livello 4, mentre il sistema di Tesla offre semplicemente un’assistenza avanzata alla guida di livello 2. Una versione OTA per disabilitare i roll-stop dovrebbe essere inviata a giorni.

Leggi anche:  Per il 72% delle aziende il Quality Engineering può contribuire all’impatto ambientale dell’IT sostenibile