NetApp collabora con NVIDIA per accelerare HPC e AI

NetApp collabora con NVIDIA per accelerare HPC e AI

Il portafoglio AI ampliato ora include NVIDIA DGX SuperPOD, NetApp ONTAP AI Integrated Solution e NVIDIA DGX Foundry Instant AI Infrastructure

NetApp ha annunciato che lo storage NVMe all-flash NetApp EF600 combinato con il file system parallelo BeeGFS è ora certificato per NVIDIA DGX SuperPOD. La nuova certificazione semplifica le soluzioni di intelligenza artificiale (AI) e l’infrastruttura di calcolo ad alte prestazioni (HPC) per consentirne una più rapida implementazione.

Dal 2018, NetApp e NVIDIA hanno servito centinaia di clienti con una serie di soluzioni, dalla costruzione di centri di eccellenza per l’AI alla risoluzione di sfide che riguardavano training e formazione in ambito AI su larga scala. La certificazione di NetApp EF600 e del file system BeeGFS per DGX SuperPOD è l’ultima aggiunta ad una serie completa di soluzioni AI che sono state sviluppate dalle due aziende.

“L’alleanza tra NetApp e NVIDIA ha fornito per anni innovazioni leader nel settore e questa nuova certificazione per NVIDIA DGX SuperPOD è basata su questo slancio”, ha dichiarato Davide Marini, Country Manager Italy di NetApp. “Visto che la domanda di dati e di elevate prestazioni stanno esplodendo, NVIDIA DGX SuperPOD, insieme alla piattaforma ONTAP AI e al servizio DGX Foundry AI, garantisce ai nostri clienti la migliore infrastruttura di formazione dei modelli, con il pieno supporto dei leader del settore in ambito AI.”

“Le organizzazioni che modernizzano il loro business con AI e HPC hanno bisogno di prestazioni, flessibilità e possibilità di scelta mentre architettano la loro infrastruttura”, ha dichiarato Carlo Ruiz, NVIDIA EMEA Director – AI Data Center Solutions & Operations. “La nostra collaborazione con NetApp permette ai clienti che costruiscono i propri centri di eccellenza AI di scegliere lo storage NetApp per il loro NVIDIA DGX SuperPOD, oltre a utilizzare la stessa piattaforma come infrastruttura ospitata su NVIDIA DGX Foundry”.

Leggi anche:  Apple, visori VR ancora posticipati

Un ampio portafoglio di soluzioni AI       

Il portafoglio di soluzioni NetaApp, accelerate da NVIDIA, include ONTAP AI per un’implementazione più rapida di soluzoini AI, utilizzando un’architettura di riferimento già collaudata, preconfigurata e integrata, facile da acquistare e pronta all’uso.

È inclusa anche NVIDIA DGX Foundry, che presenta il software NVIDIA Base Command e NetApp Keystone Flex Subscription. Questa combinazione fornisce una soluzione infrastrutturale ospitata di prim’ordine per le aziende e i loro data scientist, che hanno bisogno di un’esperienza di sviluppo AI di alto livello senza la difficoltà di doversela costruire da soli.

Con l’annuncio di oggi, le organizzazioni possono anche costruire i loro centri di eccellenza AI sfruttando la potenza di DGX SuperPOD on premises in combinazione con lo storage NetApp.

NetApp, in collaborazione con NVIDIA, offre anche soluzioni su misura per una varietà di settori, tra cui servizi finanziari, sanità,  manifattura, retail, istruzione  e pubblica amministrazione , e ha sponsorizzato e facilitato workshop per i clienti che decidono di intraprendere un percorso di AI.

“L’attenzione al ciclo di vita dell’AI si è spostata verso l’alto dello stack di sviluppo e lontano dalla gestione dell’infrastruttura, aumentando la necessità di soluzioni e servizi convergenti che rendano più facile per le organizzazioni semplificare i loro investimenti infrastrutturali per le implementazioni degli use case dell’AI”, ha commentato Ritu Jyoti, Group Vice President, AI/Automation Research & Advisory di IDC. “DGX SuperPOD è solo l’ultima pietra miliare della partnership tra NetApp e NVIDIA per rispondere a questa esigenza, e NetApp è ben posizionata per aiutare i clienti a risolvere le loro sfide di gestione dei dati indipendentemente da dove risiedono.”