iPhone 14 Pro e Pro Max con display sempre attivo

Apple annuncerà l’iPhone 14 il 13 settembre

Modalità simile a quella di Android per mostrare informazioni anche da telefono bloccato

Apple potrebbe finalmente portare il display “always on” sui prossimi iPhone 14 Pro e Pro Max. Secondo un rapporto di Mark Gurman di Bloomberg, l’azienda vorrebbe introdurre la funzione con iOS 16, consentendo all’iPhone di visualizzare informazioni anche quando è bloccato. Gurman afferma che la versione dell’iPhone della modalità sempre attiva potrebbe funzionare in modo simile a quella dell’Apple Watch Series 5 e versioni successive: iPhone 14 Pro e Pro Max ridurranno la frequenza dei fotogrammi della schermata di blocco con la modalità sempre attiva abilitata, consentendo di risparmiare energia mentre il display rimane acceso. Non è chiaro se il nuovo iPhone utilizzerà lo stesso display in ossido policristallino (LTPO) a bassa temperatura che Apple usa nei modelli di Watch più recenti. Questi schermi a bassa potenza svolgono un ruolo enorme nel far funzionare correttamente la modalità sempre attiva, visto che sono progettati per impedire ai dispositivi di consumare troppo.

L’anno scorso, gli analisti avevano previsto che l’iPhone 13 sarebbe stato dotato di un display LTPO per abilitare la visualizzazione sempre attiva. Numerosi dispositivi Android supportano già la modalità “always on” e lo fanno da molti anni. Su alcuni dispositivi Samsung, la funzione può mostrare l’ora, il livello della batteria, i widget e altro, il tutto mentre il telefono rimane bloccato. Gurman si aspetta che iOS 16 abbia funzionalità simili, inclusi sfondi con “capacità simili a widget”.

Apple annuncerà altri cambiamenti durante la sua Worldwide Developers Conference (WWDC) il 6 giugno. In linea con le previsioni precedenti, Gurman ritiene che Apple potrebbe introdurre funzionalità avanzate di windowing e multitasking sull’iPad. Il ragazzo cita i risultati dello sviluppatore Steve Troughton-Smith, che ha recentemente scoperto che Apple potrebbe lavorare su una funzionalità che potrebbe consentire agli utenti di ridimensionare liberamente le finestre. 

Leggi anche:  Turck Banner presenta Ethercat Block I/O con otto I/O Link Master