LutinX e FEDERAL Vigilanza per la sicurezza dei cittadini

LutinX e FEDERAL Vigilanza per la sicurezza dei cittadini

FEDERAL Vigilanza è la prima società di vigilanza in Europa ad adottare la blockchain per garantire l’identità delle sue guardie e la non modificabilità dei documenti prodotti.

Il partner tecnologico per il raggiungimento di questo traguardo è stata la LutinX Inc. che grazie al suo sistema di certificazione brevettato, ha unito la verifica certa dell’identita – secondo le norme internazionali – con l’immodificabilità dei dati offerti dalla Blockchain. Oggi FEDERAL Vigilanza e LutinX hanno aperto una nuova strada per la sicurezza dei cittadini italiani.

Ma cosa significa questo in realtà? Significa che ogni singolo vigilante sarà dotato di un Patentino digitale in Blockchain, dove con un semplice codice QR, sarà possibile verificare la sua identità, il suo ruolo ed ed il suo status di Guardia Giurata. La tecnologia di LutinX incorporando innovazione, affidabilità e facilitá di utilizzo, permette in modo semplice ed ovunque – basta un cellulare connesso ad Internet – di verificare il personale di Federal Vigilanza.

Quanti di noi si sono trovati, magari chiusi in ufficio per sbaglio, ad essere avvicinati da un vigilante. Quante volte vediamo guardie giurate vicino ad un negozio, o camminare in un centro commerciale, senza sapere realmente se sono autorizzati o se invece sono malviventi. Con la certificazione blockchain di LutinX a servizio di FEDERAL Vigilanza questi dubbi non avranno più ragione di esistere.

FEDERAL Vigilanza ha scelto LutinX per poter offrire un servizio di eccellenza che tutela i suoi clienti, abbatte le frodi, supporta la collettività ed aumenta la sicurezza dei cittadini.

“Siamo estremamente contenti che il nostro sistema di certificazione dei dati, tramite blockchain, venga messo al servizio della collettività!” afferma Alessandro Civati, CEO di LutinX.

Leggi anche:  Che cosa significa innovare in un mondo instabile

L’Amministratore di FEDERAL Vigilanza, il dottor Fortunato Nardelli, sottolinea: “La nostra scelta dimostra una grande attenzione alla sicurezza collettiva, ma anche alla sicurezza della azienda stessa. Quante volte si legge di finti vigilantes che truffano ignari cittadini? Con la nostra certificazione blockchain questo non sarà più possibile”. Possiamo affermare che oggi, dopo una lunga sperimentazione sul campo, con investimenti importanti di ambo le società, siamo giunti ad un nuovo livello di sicurezza sul mercato, sia nell’identificazione certa degli operatori professionali, sia della certificazione dei documenti, report e certificati oggi immutabili, grazie alla tecnologia Blockchain. Feder Vigilanza e LutinX sono oggi precursori di un cambiamento, in cui la tecnologia si pone al fianco dei professionisti della Sicurezza Privata