BLI 2022: Epson vince con i multifunzione WorkForce Enterprise

BLI 2022: Epson vince con i multifunzione WorkForce Enterprise

Questo riconoscimento premia i dispositivi che rispettano requisiti particolarmente restrittivi e certifica che i prodotti Epson sono sicuri

I multifunzione della gamma Epson WorkForce Enterprise hanno ottenuto il sigillo “Buyers Lab (BLI) Security Validation Testing” di Keypoint Intelligence nella categoria Device Penetration. Il superamento di questa rigorosa valutazione dimostra l’elevata sicurezza del firmware integrato nei dispositivi Epson.

Il Security Validation Testing è un prestigioso riconoscimento indipendente che premia i dispositivi IoT (Internet of Things) per l’ufficio, tra cui stampanti, scanner e altre periferiche IT, e viene conferito ai prodotti che rispettano parametri di riferimento particolarmente restrittivi. Nei Penetration test (Pen Test), gli esperti di sicurezza utilizzano strumenti automatizzati e manuali per verificare l’eventuale presenza di vulnerabilità del firmware e del sistema operativo del dispositivo, delle porte, dei protocolli di stampa, delle pagine web integrate, delle opzioni di connettività e molto altro, cercando di “penetrare” nella stampante.

“I nostri Pen Test – ha spiegato Jamie Bsales, Office Workflow and Security Analysis Director di Keypoint Intelligence – sono progettati per individuare eventuali vulnerabilità nel firmware e nel sistema operativo del dispositivo. Tali vulnerabilità potrebbero essere sfruttate da utenti malintenzionati per accedere al multifunzione e alla rete. Il firmware installato sui multifunzione della gamma Epson WorkForce Enterprise va ad aggiungersi a un ristretto gruppo di programmi affidabili che, se correttamente configurati, riducono il rischio di attacco per i dispositivi”.

Keypoint Intelligence è uno dei più importanti e autorevoli enti di valutazione del settore. I suoi criteri di misurazione relativi alla sicurezza dei dispositivi IoT sono molto rigorosi e solo quelli più sicuri soddisfano gli stringenti requisiti previsti dall’organizzazione.

Il conferimento del sigillo BLI Security Validation Testing è un passo importante per Epson, considerata la proliferazione dei dispositivi IoT nelle aziende di tutto il mondo che, una volta connessi alla rete, potrebbero presentare vulnerabilità e punti di ingresso.

Leggi anche:  Rinnovare lo spazio di lavoro: ecco le nuove periferiche HP per professionisti, studenti e creator

“Il fatto che Keypoint Intelligence abbia conferito a Epson il sigillo BLI Security Validation Testing – ha commentato Luca Motta, Head of Sales Office Print di Epson Italia – conferma non solo l’efficienza e la sostenibilità delle nostre stampanti inkjet per l’ufficio, ma anche la loro elevata sicurezza. Sono milioni i dispositivi IoT collegati alle reti di tutto il mondo e anche un solo punto debole è sufficiente a rendere l’intero sistema vulnerabile. Ora è dimostrato: i dispositivi Epson sono sicuri. Oggi gli hacker accedono all’intera infrastruttura aziendale sfruttando anche un unico endpoint compromesso, quindi la questione della sicurezza deve essere affrontata seriamente”.

Il sigillo Security Validation Testing ha validità di due anni ed è stato conferito al firmware dei seguenti modelli:

–       Epson WF-C21000, multifunzione a colori da 100 pagine al minuto

–       Epson WF-C20750, multifunzione a colori da 75 pagine al minuto

–       Epson WF-C20600, multifunzione a colori da 60 pagine al minuto

–       Epson WF-M21000, multifunzione moncromatico da 100 pagine al minuto