ZTE: “ti avviciniamo” alla qualita’

La multinazionale cinese delle TLC punta a penetrare il mercato retail del Bel Paese, facendo leva sul proprio brand e sull’alto livello qualitativo dei suoi prodotti di mobilità, di cui propone una gamma completa

 “Bringing you closer”, ovvero, nella non facile trasposizione italiana, “Ti avviciniamo”. Questo lo slogan con cui la multinazionale cinese ZTE ha accompagnato il proprio lancio sul mercato retail del nostro Paese – in virtù di una partnership col distributore Technoit -, facendo leva, oltre che sulla forza e notorietà del suo brand, su una gamma completa di strumenti di mobilità, smartphone e telefoni cellulari.

Prodotti che si presentano con un alto livello qualitativo, a soddisfare tutte le necessità degli ambiti business e consumer, non certo ultima quella di una costante richiesta di valori che proviene dagli utilizzatori stessi, coi quali l’azienda conta di consolidare il suo marchio nel Bel Paese.

Il tutto come parte di una più ampia strategia sviluppata a livello globale che mira a fare della società, oggi quarto produttore al mondo di terminali mobili e al quinto posto nell’offerta smartphone, ha evidenziato He Shiyou, evp and head of the Terminals Division di ZTE, il terzo produttore mondiale di smartphone  entro il 2015.

E ciò partendo da una presenza in Italia già in essere dal 2007, tramite una filiale con uffici a Roma e Milano e ad accordi coi principali operatori di rete, che hanno sinora veicolato coi rispettivi marchi l’offerta della società. Società che però ora mira a «fare di più e meglio», ha detto Qian Jiang, general manager di ZTE Italia, proponendo appunto la prima linea a marchio ZTE direttamente sul mercato.

Leggi anche:  Il CFO moderno, da responsabile finanziario ad agente del cambiamento aziendale

Un mercato nel quale il colosso asiatico intende «essere un challenger e sfidare lo status quo e la polarizzazione», sono state le parole di Alberto Bevilacqua, terminal sales director Northern Italy and open market di ZTE Italia, proponendosi come un «brand solido, che vuole ispirare fiducia nei propri clienti».

Un messaggio che appare chiaro per Bevilacqua sin dalla scelta dello slogan societario, col quale si sottolinea come attraverso i suoi prodotti ZTE miri a far avvicinare l’utilizzatore «alle altre persone, alle sue passioni, ai suoi interessi…». E quindi si tratta di un «brand che vuole essere accessibile a tutti, all’intero target, diventando sinonimo di valore e qualità».

«I nostri clienti desiderano essere aggiornati e sanno quello che vogliono – a detta di Bevilacqua -, cercano valori e sicurezza e sono giovani, d’età o di spirito… Ed è a essi che ci rivolgiamo quindi con un messaggio di ottimismo e con la volontà di diventare un brand rilevante, con un portafoglio di prodotti che possiede un’alta visibilità nei punti vendita».

Ed ecco allora che le proposte ZTE «si adattano alle caratteristiche degli ambiti cui si rivolgono», tanto che i prodotti offerti in Italia «sono personalizzati per il nostro mercato, con un design lineare, snello e classico – ha concluso Bevilacqua -, accompagnato però da un mondo di entertainment e da caratteristiche tecniche elevate, nonché da un prezzo accattivante».

Primo fra tutti lo smarthpone ZTE Grand X Classic, il modello di punta della casa asiatica, forte in particolare del nuovo processore Dual Core da 1 GHz e di un ampio display touch da 4,3 pollici Qhd, disponibile già da novembre.