Costruiti a Genova i condomini più green d’Italia

A Genova Albaro e nel quartiere di Molassana sono stati costruiti due condomini in classe energetica A+ che rispettano l’ambiente e riducono quasi a zero i costi energetici

Genova sta diventando sempre più green. Dopo aver installato 17 nuove colonnine per la ricarica di auto elettriche, nel capoluogo ligure sono stati presentati da Ance Genova-Assedil due progetti per altrettante case ad impatto zero e costi di gestione energetica praticamenti nulli. “E’ possibile – ha spiegato il presidente di Ance Genova, Federico Garaventa – con le tecnologie effettivamente accessibili sul mercato, comprare una casa che non impatti sull’ambiente e sul nostro portafogli con le bollette energetiche”.

Residenza Le Pietre Rosa

La residenza Le Pietre Rosa, realizzata a Genova Albaro, è la prima abitazione in classe energetica A+. La climatizzazione avviene tramite due pompe di calore geotermiche e nove sonde che estraggono il calore a 150 metri di profondità durante l’inverno e lo cedono d’estate. La superficie dell’edificio, così come le finestre, ha la capacità di trattenere il calore nei mesi freddi e respingerlo in quelli più caldi. L’energia elettrica viene prodotta da pannelli solari.

Residenza La Rondine

La residenza La Rodine è stata costruito nel quartiere di Molassana ed è anch’esso dotato di classe energetica A+. La rete elettrica ottiene l’energia necessaria da un impianto fotovoltaico da 2.5 kw e materiali di cui è costituito l’edificio riducono la dispersione termica. La stessa forma dell’edificio è stata progettata per aumentare l’esposizione solare in inverno e trattenere il calore.

Leggi anche:  Indra confermata l'azienda più sostenibile del settore IT nel mondo