Google: 17 milioni di dollari di multa per i cookie su Safari

Google è stata nuovamente multata per aver violato la privacy degli utenti di Safari tramite i cookie

Google ci è cascata un’altra volta. Il distretto federale di Columbia e 37 stati degli USA hanno multato Big G di 17 milioni di dollari per aver spiato gli utenti di Safari tramite cookie, un meccanismo di raccolta dati che sembrava avesse deciso di eliminare. Un anno fa Mountain View aveva dovuto pagare per lo stesso motivo un risarcimento di 22,5 milioni di dollari dopo aver trovato un accordo con la Federal Trade Commission, che aveva già salvato Google dalle accuse di abuso di posizione dominante nel mercato delle ricerche.

Google e la privacy

Nonostante Google si sia scagliata contro lo spionaggio effettuato dalla NSA è stata spesso chiamata in causa per non rispettare la privacy degli utenti, tanto che a Milano i centri sociali ne hanno imbrattato la sede proprio per questo motivo. Google è stata citata in tribunale per Buzz, un servizio ormai disattivato, Street View, Google Wallet e Gmail.

Leggi anche:  Oracle è il Partner Cloud di Red Bull Racing Honda