La dipendenza da Internet può causare impotenza nei giovani

Secondo Andrea Lenzi, direttore del reparto di Fisiopatologia medica ed endocrinologia dell’Università Sapienza di Roma, la dipendenza da Internet e in particolare dalla pornografia online possono causare infertilità nei giovani maschi. Il problema sarebbe da imputare al tecnostress, cioè quel malessere che si prova nell’utilizzare quotidianamente la tecnologia in modo smodato.

“Qualsiasi dipendenza – ha spiegato Lenzi ad Adnkronos – influisce sulla fertilità: alcol, droghe, fumo provocano danni che conosciamo. Ma anche per le nuove dipendenze, come il web appunto, ci sono diversi studi che hanno chiaramente dimostrato un’influenza negativa”.

Gli effetti della dipendenza da web sulla fertilità

Lo stress tecnologico influisce sul sistema endocrino provocando un calo di testosterone nei maschi e di estrogeni nelle femmine. L’utilizzo massiccio della pornografia in Rete sin dalla più tenera età, invece, “oltre a distruggere la possibilità di un sano sviluppo della relazionalità, può indurre ipogonadismo, a causa di una sessualità compulsiva, compromettendo la funzionalità testicolare”. Se a questo fenomeno si aggiunge il fatto che i maschi occidentali sono sempre meno fertili ci sono poche speranze che la prossima generazione sia numerosa.

Leggi anche:  DuckDuckGo annuncia un nuovo browser per Mac incentrato sulla privacy