La NASA chiede alla Rete di scegliere il design delle nuove tute spaziali

La NASA ha indetto un concorso online per scegliere il design delle nuove tute spaziali Z-2. I modelli si ispirano agli animali degli abissi, alla tecnologia e ai vestiti del futuro

La NASA, che sta sperimentando un robot spaziale sulla Iss, sta ultimando lo sviluppo delle sue nuove tute spaziali Z-2 e ha chiesto al popolo di Internet di sceglierne il design. Sul sito ufficiale dell’agenzia spaziale statunitense è possibile scegliere tra tre diversi modelli che si ispirano al mondo animale, alla tecnologia e all’abbigliamento del futuro. I tre concept sono stati realizzati con il supporto degli studenti di design dell’Università di Philadelphia. Il concorso è iniziato il 24 marzo e si concluderà il 15 aprile.

La tuta spaziale di domani

La prima opzione di tuta spaziale fornita dalla NASA, il cui satellite Kepler ha scoperto 715 nuovi esopianeti, si chiama “Biomimicry”. Il modello si ispira agli animali bioluminescenti che vivono sui fondali marini ed è dotato di cavi ed inserti traslucidi che si illuminano al buio. “Technology” invece ha molti tratti in comune con le classiche tute spaziali ma utilizza materiali innovativi. Infine, “Trend Society” è un outfit che prova ad immaginare come sarà la moda del futuro nell’ambito dell’abbigliamento.

La tuta prescelta dalla Rete sarà testata a novembre al Johnson Space Center, durante una simulazione delle condizioni atmosferiche di Marte. I prototipi della Z-2 potranno poi essere utilizzati in future missioni della NASA sul Pianeta Rosso. Questo ovviamente se la missione privata Mars One non lo raggiunga prima.

Leggi anche:  Con Epson Moverio, Marchesini Group assicura operatività e meno fermi macchina