Microsoft compra l’unità mobile di Nokia

La società finlandese vende per 5,4 miliardi di euro il comparto dedicato allo sviluppo di device mobili compreso il marchio Lumia

Tranquilli il marchio non scomparirà. Anche chi è in vacanza non si è perso granché visto che la notizia è più economica che altro. Con l’acquisto da parte di Microsoft di Nokia Oyj, il gigante di Redmond si assicura una gran fetta della società che ha contribuito al successo della telefonia mobile in tutto il mondo ma non ne decreta la chiusura anticipata. Microsoft ha accettato di acquistare le attività per una somma vicina ai 7,2 miliardi di dollari così ripartiti: 3,79 miliardi di euro per la divisione “Devices & Services” e 1,65 miliardi di euro per la licenza dei brevetti.

Cosa succederà

Il marchio Nokia non scomparirà perché Microsoft ne rileva in pieno i diritti di utilizzo nel campo della telefonia mobile. Così si trasferiranno in Microsoft non solo le alte cariche dirigenziali di Nokia ma anche circa 32.000 dipendenti le cui attività hanno generato il 50% delle entrate totale dell’azienda finlandese. L’accordo porta anche il ritorno di Stephen Elop in Microsoft dopo la sua dipartita proprio verso Nokia. Tuttavia l’attuale CEO di Microsoft, Steve Ballmer, ha rifiutato di commentare se sarà proprio Elop a succedergli come amministratore delegato del gruppo dopo le sue dimissioni.

Leggi anche:  Groupama Assicurazioni firma il Manifesto di Valore D per valorizzare il ruolo delle donne in azienda