Microsoft sbarca in Europa con i suoi punti vendita

Il Financial Times rivela l’intenzione di Redmond di portare in Europa i suoi negozi monomarca a partire dalla Gran Bretagna

Microsoft ha già aperto alcuni punti vendita monomarca negli Stati Uniti e, se l’esperienza sarà proficua, ha deciso di riproporli anche nel Vecchio Continente. L’idea, molto simile a quella degli Apple Store, è di creare dei luoghi in stile Microsoft dedicati maggiormente a creare un rapporto duraturo con il cliente più che alla vendita in sé. A tal proposito saranno organizzati corsi gratuiti di formazione sui prodotti e servizi Microsoft, con particolare attenzione all’innovativo Windows 8.

Tanto software…poco hardware

Una delle perplessità sollevate in merito a questa iniziativa è che Microsoft come prodotti “fisici” possiede solo la console Xbox e il tablet Surface. E’ in questa luce che viene letto il rumors che vede Redmond intenta ad accrescere il suo portfolio con un “set top box”, su cui gira Windows 8, in grado di far funzionare anche i giochi della piattaforma Xbox Live. Nel frattempo sembra che nei Microsoft Store saranno commercializzati anche prodotti di altre aziende sue partner OEM (original equipment manufacturer), in particolare sul versante pc e smartphone.

Leggi anche:  L’importanza dell’e-recruiment per Ocra Group