Nokia: senza smartphone si investe nelle automobili connesse

Nokia investirà 100 milioni di euro nello sviluppo di servizi dedicati alle automobili connesse

Mentre Google continua lo sviluppo delle sue Google Car senza pilota, Nokia pensa anche lei di espandersi nel mercato delle automobili connesse dopo il passaggio della divisione Devices and Services a Microsoft. Il nuovo AD dell’azienda finlandese, Rajeev Suri, ha annunciato un investimento di 100 milioni di dollari in un fondo gestito da Nokia Growth Partners (NGP). Nokia avvierà una serie di partnership con aziende specializzate nell’automotive per realizzare nuove e più efficienti servizi per vetture intelligenti.

Nokia e le SMART car

Nel prossimi mesi il team di Geowth Partners lavorerà a stretto contatto con quello di HERE, il servizio di mappe e geolocalizzazione Made in Espoo, per imporsi nel mercato delle SMART car. Suri ha tal proposito dichiarato che questo settore “è una significativa opportunità di crescita”. Anche Paul Asel, Managing Partner di NGP, è sulla stessa lunghezza d’onda: “L’auto sta davvero diventando una piattaforma, come quando il telefono cellulare è diventato uno smartphone e tutte le applicazioni e servizi si sono sviluppati intorno ad essa”.

Nel frattempo i rivali di Nokia non stanno certo a guardare. Oltre a Google e Tesla, che sta sviluppando nuove batterie per auto elettriche, anche Apple ha pensato a servizi dedicati alle 4 ruote. La Mela ha brevettato un sistema che blocca alcune funzioni di iPhone ritenute pericolose durante la guida e ha stretto nuovi accordi per la diffusione di CarPlay.

Leggi anche:  Vertiv inaugura un ufficio e un Customer Experience Center in Kenya